Economia, Lavoro, IstruzioneTorino

Quando una rappresentazione teatrale scolastica diventa uno spettacolo di successo

CHIVASSO. Era uno spettacolo nato nel 2016 in un istituto scolastico superiore con l’intento di  corredare quegli incontri “ dimostrativi “ con i ragazzini di terza media per spiegare caratteristiche e aspetti del corso di studi del liceo classico (la scuola in questione era  l’ Isaac Newton di Chivasso), ma ben presto divenne un vero e proprio evento teatrale, insignito l’anno scorso di uno specifico riconoscimento, il primo premio al Festival Thauma organizzato dall’Università Cattolica di Milano e riservato alle filodrammatiche studentesche impegnate in allestimenti di commedie e tragedie greche e latine. Con il passare dei mesi, Cinque quartetti, rivisitazione in chiave moderna e multimediale di grandissimi esempi tratti dal teatro greco classico a cura di Enrica Ciabatti, docente di lettere classiche all’istituto chivassese, ha preso a viaggiare autonomamente, anche perfezionandosi dal punto di vista più strettamente scenico con l’innesto in regia dell’esperto Gianluca Vitale, con il mantenimento nel cast di ex-allievi del “Newton” ormai studenti universitari e ottenendo nuovi consensi praticamente unanimi (come nella recente rappresentazione tenutasi al “Q77” di Torino).

Ladocente di lettere Enrica Ciabatti
Alessio Boccuni e Federica Leuci (che sarà sostituita da Francesca Mensa nelle prossime rappresentazioni)

Ora “Cinque quartetti ” torna praticamente a casa: infatti andrà in scena venerdì prossimo, 4 maggio, al Teatrino Civico con inizio alle 21, presentando estratti da “ Medea” di Euripide, “Edipo Re” di Sòfocle, “Le Coèfore” (ossia la seconda parte dell’ “Orestèa”) di Eschilo per quanto concerne le tragedie e “Lisìstrata” e “Le Rane” per ciò che riguarda le commedie di Aristofane. Tra l’altro, questa replica segnerà il debutto di una nuova protagonista femminile, la diciassettenne Francesca Mensa, che subentrerà alla validissima e sin qui assai apprezzata Federica Leuci, nel frattempo entrata a far parte del gruppo di giovani allievi dei corsi professionali del Teatro Nuovo di Torino, mentre i ruoli maschili di primo piano saranno mantenuti da Alessio Boccuni, il giovane studente in odore di maturità, originario di Taranto, il cui sguardo “tenebroso” ha impressionato il pubblico nelle precedenti recite quale chiave più evidente del concetto di modernità applicato a ruoli determinanti come Giàsone, Edipo, Oreste. Tra gli altri interpreti che agiranno sulle tavole del palcoscenico citiamo la stessa Enrica Ciabatti, Paola Ravizzotti, Eleonora Alfieri, Matteo Laguardia, Francesco Zollo e Mirko Codignola.

Chi volesse assistere a “Cinque quartetti” può prenotare il proprio posto in teatro telefonando al numero 3289006047 o inviando una mail all’indirizzo officina teatrale.chivasso@gmail.com.

 

Tags

Cesare Borrometi

Laureato in Lettere, da diversi anni insegna nelle scuole secondarie superiori, collaborando con testate giornalistiche locali. Esperto di musica e della storia della televisione, è autore dei volumi “Lunario dei giorni di Tele” (2012), omaggio alla vecchia TV, e “Blog Sessantasette”, di prossima uscita, cavalcata di eventi piccoli e grandi dell’annata 1967. Dal 2014 dirige l’emittente radio-web Lucky Wave Radio.

Articoli correlati

Close