E’ morto in ospedale il paracadutista veterano gravemente ferito durante un lancio

Ernesto Bubola (foto tratta da CongedatiFolgore.com

CASALE. Dopo 10 giorni di agonia è morto Ernesto Bubola, 78 anni, il paracadutista rimasto gravemente ferito durante un lancio lo scorso 3 settembre sopra l’aeroporto Cappa di Casale. Trasportato all’ospedale cittadino, era stato poi trasferito, per la gravità delle lesioni, al “Santi Antonio e Biagio” di Alessandria. L’uomo stava effettuando correttamente delle manovre “di deriva” con il suo istruttore quando in fase di atterraggio qualcosa è andato storto. Oltre al paracadute principale si è aperto anche quello ausiliario, e questo ha impedito il controllo dei comandi che ha portato al violento impatto su alcune piante che lo hanno gravemente ferito.

Paracadutista militare, veterano della guerra in Algeria con 600 lanci con il paracadute, pluridecorato con la medaglia militare e candidato alla Legione d’Onore francese, era in procinto di conseguire la licenza civile, avendo già eseguito 51 discese. Bubola sarà ricordato in una cerimonia civile privata domenica 30 settembre nella sede della Fondazione Elisabeth de Rothschild a Palazzo Lignana di Gattinara a Rivalta Bormida (Alessandria). La salma sarà poi traslata nel cimitero militare di Cannes in Costa Azzurra, dove risiedeva con la famiglia.