Economia, Lavoro, IstruzioneTop News

Quando conviene pensare ad un’assicurazione?

Oramai è risaputo che il 2020 è stato un anno particolarmente complesso, soprattutto a causa della situazione legata alla pandemia. Sebbene la curva dei contagi sia in discesa, si parla comunque di tempi incerti e con diverse incognite ancora da affrontare. Di conseguenza, è importante pensare al futuro e farlo con cognizione di causa, ad esempio assicurandosi per potersi parare le spalle in qualche modo. Ma quando farlo, e per quale motivo?

Conviene assicurarsi?

Ci sono tanti motivi che possono spingere alla stipula di un assicurazione, e che toccano diversi punti, tutti da approfondire. Per prima cosa, assicurarsi consente di abbattere lo stress legato ai pensieri che ogni giorno facciamo in merito al nostro futuro. Vuol dire che, potendo contare su una polizza assicurativa, ci sarà una copertura nel caso dovessero arrivare dei momenti di difficoltà. In secondo luogo, si avrà la certezza che anche i propri cari potranno godere di una certa tranquillità economica, nell’evenienza di un danno importante. Inoltre, l’assicurazione può diventare anche un prezioso investimento.

Nell’era del digitale, assicurarsi è un’operazione resa molto più semplice dalla presenza del web. Non a caso, si possono trovare assicurazioni che propongono coperture diverse, dall’automobile a quella vita, passando per la copertura sul mutuo della casa o la polizza giornaliera sci proposta ad esempio da Helvetia. Meglio informarsi con cura, e agire a seconda delle proprie esigenze, non solo sul breve termine.

In quali casi si consiglia di assicurarsi? Quando si ha una famiglia che dipende economicamente da noi, o quando si hanno delle proprietà preziose come gli immobili. Anche la presenza dei figli richiede spesso un’assicurazione per garantire una certa tranquillità in famiglia, e inoltre impatta pure il tipo di lavoro che svolgiamo e i rischi ad esso associati (siano essi fisici o finanziari).

Cosa può essere coperto con una polizza assicurativa?

Qualsiasi bene materiale può essere coperto con una polizza assicurativa, come nel caso dei già citati immobili, passando ovviamente per i veicoli come le automobili. Non dimentichiamoci che anche le spese sanitarie possono essere coperte con un’assicurazione, e ci sono alcune polizze speciali come le pet insurance, che coprono i costi veterinari per la cura degli animali domestici.

In realtà la lista delle cose che possono essere assicurate è davvero molto vasta, e alle volte si entra anche nel campo delle curiosità, in special modo quando si fa riferimento ai VIP. Le celebrities che lavorano nel settore del cinema e della moda, ad esempio, assicurano anche il fondoschiena e il seno (Madonna). Sono diverse le parti del corpo che possono essere coperte con una polizza assicurativa, come il naso, le gambe, il volto e addirittura il sorriso, come nel caso di Julia Roberts. Dal cinema allo sport il passo è breve, anche perché molte star del pallone possono essere equiparate a veri e propri divi: ecco perché Cristiano Ronaldo ha scelto di assicurare le proprie gambe, per una cifra superiore ai 100 milioni di euro.

Advertisement

Articoli correlati

Back to top button