Eventi, Sport & Tempo LiberoPiemonte

Provincia per provincia, dove andare nel lungo ponte che porta al Primo Maggio

Sarà un lungo week-end, grazie al ponte del primo maggio, quello che ci apprestiamo a vivere. Con l’esplosione della primavera sono molti gli appuntamenti a cui sarà possibile partecipare, per trascorrere il proprio tempo libero, in tutte le province piemontesi.

Partiamo dal Torinese. Ricordiamo, anzitutto, che domenica 29 aprile  sarà dedicata nel capoluogo alla sostenibilità: il centro storico torinese sarà chiuso al traffico veicolare dalle ore 10 alle ore 18 entro i confini della Ztl centrale. Il cuore della città diventerà per tutti uno spazio aperto e vivibile. Il Primo Maggio, invece, sarà la volta del tradizionale corteo dei lavoratori organizzato da Cgil, Cisl e Uil: si partirà alle 9 da piazza Vittorio Veneto e si arriverà in piazza San Carlo.

Piemonte Cultura organizza dal 28 aprile all’1 maggio Hola Catalunya!, gemellaggio tra la nostra regione e la quella spagnola. Diversi gli appuntamenti in programma con l’incontro fra culture e tradizioni. Coinvolte località del Torinese e del Cuneese. Per gli amanti del ballo, l’appuntamento è in piazza San Carlo con Togheter we dance, mentre il Museo del cinema, per il primo maggio, ha organizzato visite guidate e laboratori. Per l’occasione, oltre alla ricca collezione permanente, si potrà visitare la grande mostra #Soundframes. Cinema e Musica in mostra che racconta le contaminazioni tra cinema e musica attraverso un allestimento innovativo e interattivo. A Pinerolo è in programma la Fiera di Primavera nelle giornate del 29 e 30 aprile che comprende anche la Mostra mercato delle macchine agricole.

Sul sito del Comune di Pinerolo sono disponibili gli avvisi e i moduli per la partecipazione alla Fiera primaverile e Mostra mercato macchine agricole primaverile., mentre a San Ponso continua sino a domenica 29 la Sagra delle rane. Cavour ospiterà, invece, la Fiera della carne di razza piemontese. Prosegue sino al primo maggio in un tripudio di colori e profumi Messer Tulipano  ospitato come vuole la tradizione al castello di  Pralormo. Il primo maggio s’inizia, invece, a Oglianico la tradizionale Festa delle Idi di Maggio. A Cres dal 28 aprile all’1 maggio torna per il sesto anno Le Valli in vetrina kermesse dedicata ai prodotti locali dell’enogastronomia e dell’artigianato. Numerosi gli eventi che verranno organizzati nel segno della buona tavola, del divertimento e della cultura.

Il lungo week-end lungo che si sta per iniziare sarà come sempre l’occasione per dedicarsi all’arte e alla visita di mostre e musei che resteranno aperti con orario continuato. Da non perdere la mostra dedicata a Giorgio De Chirico (accanto una sua opera) ospitata al castello di Rivoli, così come della Gam quella legata al Sessantotto che vede protagonista alcune opere significative di Renato Guttuso. A Pavarolo ha riaperto lo studio-museo dedicato a Felice Casorati. Originali sono le opere di Patrick Moya in Dolly mon amour a Palazzo Saluzzo Paesana e per gli appassionati del genere, al Mauto, c’è la mostra dedicata a Rosso Fioravanti.

Nel Cuneese, a Macra il 28 e 29 aprile ci sarà  la Fiera de Sant Marcelin, mentre ad Alba sino al primo maggio un appuntamento da non perdere per gli appassionati di enologia è Vinum, un’occasione per incontrare e scoprire il mondo del vino. La “Grande Enoteca di Langhe e Roero” propone in degustazione i grandi rossi, gli eleganti bianchi, i migliori vini dolci e spumanti, deliziandovi il palato con delicatezze gastronomiche.  Sabato 28 a Neive, è prevista la “Camminata tra i vigneti del barbaresco e del moscato”. Al termine possibilità di visita di un produttore di vino. Costo di partecipazione: 10 euro. Per adesioni: 339.6575703 . Domenica 29 Passeggiata tra i comuni di Monforte d’Alba, Novello e Monchiero. Partenza alle ore 10 da piazza Monsignor Dallorto a Monforte d’Alba. Costo di partecipazione: 10 euro. Per adesioni: 339.6575703. A Bra domenica 29 ci sarà la ventiseiesima edizione della Gran fondo internazionale amatoriale dalle Langhe al Roero, sulle strade dei castelli e dei grandi vini DOC. Ritrovo a Pollenzo in Piazza Vittorio Emanuele II, presso Agenzia di Pollenzo, apertura griglie ore 9. Info: 0172.430185. A Murazzano è in programma la terza edizione della Fiera Anduma e Tast-Tuma che come obiettivo si pone la promozione e l’informazione sugli allevamenti autoctoni e sui prodotti caseari e agroalimentari della terra del Piemonte. La  fiera-mercato dà la possibilità di conoscere, gustare e acquistare quei prodotti tipici, legati alla stagionalità e attesi per tutto l’inverno.

Nell’Astigiano,  nel capoluogo dal 28 aprile al 6 maggio si tiene la Patronale di San Secondo, al quale la città è molto devota e nel cui nome si corre il Palio. La data del suo festeggiamento, che si tiene ogni anno il primo martedì di maggio, è stata definita attraverso una bolla papale del Pontefice Pio VII nel 1818. Il primo maggio in serata da Piazza Cattedrale a Piazza San Secondo si terrà il corteo in notturna, a seguire il giuramento e stima del Palio.  A Valfenera la Pro Loco organizza per domenica 29 Sbricciolando, una camminata di circa 12 km, intervallata in 6 tappe enogastronomiche e culturali: nell’arco dei 12 km mangerete pranzo con ottimi prodotti tipici, e scoprirete nuove curiosità del nostro Paese, osservando luoghi e sentieri spesso nascosti. Info: proloco.valfenera@alice.it. A Mobaruzzo (At),  con l’Associazione Amici di Bazzana si può assaggiare il Fritto misto alla Bazzanese.

Nell’Alessandrino, l’appuntamento è ad Ovada dal 27 al 29 aprile con la prima edizione di Expolandia, la fiera mercato organizzata da Euro Ced su mandato dell’associazione Nord Industriale Liguria. Ad Alessandria il 28 e 29 è prevista la kermesse Anteprima Sagre: all’ex caserma Valfrè si balla fino a tarda notte e si possono gustare piatti tipici, dall’antipasto al dolce. Un tour goloso di tante realtà territoriali, preparate sul momento e di prima qualità. Intrattenimenti vari durante le giornate, ingresso sempre libero.

Nel Biellese, al ricetto di Candelo prosegue sino al 6 maggio Candelo in Fiore. A Graglia domenica 29 mostra floreale benefica. Alle ore 10.30 S. Messa cantata in Confraternita e mostra gastronomica.

Nel Vercellese, torna domenica 29 aprile il treno storico che da Milano percorrerà l’antica ferrovia fino a Varallo Sesia. Partenza da Milano alle 8.08 con rientro da Varallo alle 16.14. Degustazione di prodotti tipici e visite guidate alla città di Varallo. Possibilità di prenotare l’opzione “In viaggio con Gaudenzio”, in occasione della mostra “Il Rinascimento di Gaudenzio Ferrari”. Info: museofervals@gmail.com.

Nel Novarese, a Cameri domenica 29 dalle 10.30 alle 17 visita dei luoghi simbolo della cittadina con guida e degustazione dei cibi cameresi in luoghi che rievocano il passato. Per tutta la giornata di domenica in piazza Dante, e in alcune vie limitrofe saranno presenti oggetti, mezzi, giochi, macchinari agricoli antichi che hanno segnato la storia di Cameri. Alla passeggiata con soste culturali e culinarie si potrà partecipare previa prenotazione al cell. 335 8197315. Numerose le iniziative promosse dal Museo Meina: il primo maggio è dedicato alle famiglie, con particolare attenzione ai bambini attraverso giochi all’interno dello dello chalet-parco di Villa Faraggiana sul Lago Maggiore.

Nel Vco, dal 29 aprile al 6 maggio a Cannobio è in programma il primo appuntamento stagionale a “Palazzo Parasi” è dedicata a Ubaldo Rodari: Spazio negato – Spazio immaginato. Pittore e incisore. Rodari colloca nel centro della sua ricerca pittorica e grafica le dinamiche legate allo spazio. La mostra resterà aperta i giovedì e i venerdì ore 10 alle 12, il sabato dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, in via Giovanola 25.  A Omegna sul Lago d’Orta domenica 29, Mangiapiemonte 2018, passeggiata enogastronomica lungolago con gusto. Info: 347.4591129.

 

 
Tags

Piero Abrate

Giornalista professionista, è direttore responsabile di Piemonte Top News. In passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. E’ stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close