LibriTorino

In arrivo ospiti prestigiosi al Salone del Libro di Torino

TORINO. Tutto è ormai pronto per l’edizione 2018 del Salone del Libro, dallo slogan “Un giorno tutto questo”, in programma dal 10 al 14 maggio nei padiglioni di Lingotto Fiere.  Il Paese ospite di questa edizione del Salone è la Francia, la sezione transalpina si chiama “Maggio francese”, con evidente riferimento ai 50 anni dal rivoluzionario maggio 1968. Diversi gli scrittori francesi invitati; tra i più quotati, tra la storia e la contemporaneità troviamo Edgar Morin ed Olivier Guez. Oltre alle regioni italiane, presentano un loro stand anche diversi paesi stranieri con un interessante programma di incontri: la Cina, la Romania, l’Azerbaijan e la Sharja (uno dei sette Emirati Arabi che più è interessato al mondo culturale). Inoltre, sempre molto apprezzata è la sezione “Anime arabe”.
Sono molti gli ospiti internazionali, a cominciare dallo scrittore e traduttore spagnolo Javier Cercas, che inaugurerà l’evento con una lectio magistralis sull’Europa. Particolarmente atteso anche lo scrittore russo Eduard Limonov, che sabato 12 maggio presenterà il suo nuovo “Zona Industriale”. Sarà presente all’evento anche la scrittrice tedesca Herta Müller, vincitrice del Premio Nobel per la Letteratura 2009 e recente vincitrice del Premio Mondello, che dialogherà a Torino con lo scrittore Antonio Bajani. Dall’Irlanda arriva Roddy Doyle (scrittore e sceneggiatore) e sarà l’occasione di conoscere anche lo scrittore Andrew Sean Greer, vincitore del Premio Pulitzer 2018.

Si attendono anche gli scrittori Alice Seebold, Jeremy Rifkin ed il ritorno di Paolo Giordano, che presenterà la sua ultima opera “Divorare il cielo”. In programma al Salone del Libro anche un “faccia-a-faccia” cinematografico tra un veterano pluridecorato della cinepresa, Bernardo Bertolucci, e un rappresentante della nouvelle vague italiana, Luca Guadagnino, candidato all’Oscar con “Chiamami col tuo nome”. L’apertura ufficiale dell’edizione 2018 del Salone del Libro è prevista con l’anteprima di mercoledì 9 maggio, in cui l’attore Fabrizio Gifuni presenterà un monologo-spettacolo in ricordo dell’uccisione di Aldo Moro, di cui ricorre proprio in tale data il quarantesimo anniversario della sua morte.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close