LibriTorino

Il Salone dà la parola al maestro del cinema Bernardo Bertolucci

TORINO. Il cinema, protagonista del Salone, quest’anno omaggerà uno dei registi italiani più conosciuti a livello internazionale. Spazio quindi al maestro Bernardo Bertolucci, che ha diretto capolavori come “L’ultimo imperatore”, per il quale vinse l’Oscar.

Leone d’oro alla carriera, Bertolucci dialogherà nel pomeriggio di sabato 12 maggio in Sala Gialla al Lingotto con un giovane maestro del cinema internazionale, Luca Guadagnino, che nel 2017 ha diretto l’acclamato “Chiamami col tuo nome”, film che il regista spagnolo Pedro Almodovar ha definito “il più bello del 2017”.
L’incontro su cosa ha rappresentato il cinema per la nostra educazione (sentimentale, estetica, politica) e cosa sarà in futuro, precederà la proiezione serale di “Partner” e “The Dreamers” al Museo Nazionale del Cinema di Torino, e la proiezione al cinema Massimo, domenica 13, di “Bertolucci on Bertolucci” di Luca Guadagnino e Walter Fasano.

Inoltre, dal momento che al Salone si discuterà del cinquantennale del ’68, si potrà assistere anche al documentario In cerca del ‘68” con cui Giuseppe Bertolucci, fratello di Bernardo Bertolucci, nel 1996 provava a fare i conti con quel fenomeno, a distanza di 28 anni.

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close