MusicaTop NewsTorino

Giorgio Conte sul palco di Casalborgone per un revival musicale lungo mezzo secolo

CASALBORGONE. Nell’ambito della rassegna “Il Teatro ritrovato”, giunta alla sua quarta edizione, venerdì 25 giugno alle ore 21 il centro storico del Leu di Casalborgone si colorerà grazie alla musica di Giorgio Conte e del suo concerto Sconfinando. Sul palco il cantautore e compositore astigiano salirà assieme a Alberto Parone, alla batteria e al basso vocale, e a Bati Bertolio, alla fisarmonica e al vibrandoneon. Conte farà così rivivere il suo itinerario musicale iniziato da “Deborah”, interpretata da Mina e Fausto Leali nel 1968 fino all’oggi, passando per i tanti pezzi che ha composto per le voci di Ornella Vanoni, il Clan Celentano, Equipe 84, Loretta Goggi, Rossana Casale, fino a farci scoprire alcuni brani inediti.

Un concerto in cui alla musica si aggiungono aneddoti e storie per raccontare 25 anni di vita e musica sui palcoscenici internazionali e 13 album pubblicati; uno spettacolo in cui anche il pubblico sarà, come sempre, protagonista grazie all’ironia dell’artista astigiano che la stampa ha definito: «umorista che sa commuovere ed intellettuale che strizza l’occhio alle persone comuni».

Pochi i posti ancora disponibili (interi a 9 euro, ridotti a 7 per residenti a Casalborgone, under 18, over 65). Info e prenotazioni: teatrosancarlo@comune.casalborgone.to.it – 3408906527 – info@faberteater.com – 3382000758

Advertisement

Piero Abrate

Giornalista professionista, è direttore responsabile di Piemonte Top News. In passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. E’ stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli correlati

Back to top button