Lingua & tradizioni piemontesiΩ Primo Piano

È uscito l’Armanach Piemontèis 2024, Stòrie d’antan

Quest’anno l’elegante calendario è dedicato alle Statue di Torino. Un’opera da conservare anche dopo il 31 Dicembre, per leccellenza dei suoi contenuti

A cura di Ël Torèt | Monginevro Cultura, in collaborazione con ANSMI e con il patrocinio del Centro Studi Piemontesi | Ca dë Studi Piemontèis, è uscito l’Armanach Piemontèis 2024 da collezione, quest’anno dedicato alle statue di Torino. È intitolato “STÀTUE ’D TURIN | STATUE DI TORINO”.

L’elegante Armanach bilingue (italiano-piemontese) contiene 365 proverbi in lingua piemontese (per la precisione, quest’anno sono 366 perché il 2024 è un anno bisestile), 70 suggestive fotografie di statue di personaggi illustri, scattate da Carla Colombo, Vittorio Greco e Beppe Lachello, testi poetici e dieci articoli bilingui (italiano-piemontese) dedicati alle statue di Torino, scritti da una squadra di nove prestigiosi redattori (Piero Abrate, Francesco Albano, Luigia Casati, Sergio Donna, Achille Maria Giachino, Stefano Garzaro, Milo Julini, Ezio Marinoni e Danilo Torrito).

L’équipe della redazione è composta da scrittori, storici, giornalisti e piemontesisti, che hanno rispolverato curiosità, aneddoti e effettuato accurati approfondimenti storici sui vari personaggi cui le statue sono dedicate.

Le versioni degli articoli in lingua piemontese sono di Vittoria Minetti, esperta e appassionata docente di Lingua piemontese.

LArmanach Piemontèis 2024, a tiratura limitata, è un’opera completamente illustrata e molto curata dal punto di vista tipografico. Rappresenta una pubblicazione di notevole valore storico-culturale. Il Calendario è tutto a colori, in carta patinata, con una grafica elegante e raffinata. Un’opera da conservare nel tempo per i suoi contenuti culturali.

Per chi ama la lingua piemontese e le bellezze del patrimonio artistico-storico-culturale torinese, l’Armanach della collana ultradecennale Stòrie d’Antan può rappresentare un regalo molto originale da fare a se stessi, o da offrire ad amici e conoscenti come insolita e preziosa strenna natalizia.

Trattandosi di un Calendario da collezione, la tiratura è limitata, per cui suggeriamo ai Lettori di prenotarlo fin da ora.

Per info e prenotazioni, rivolgersi a:
☆segreteria@monginevrocultura.it | 011 043 7207

Oppure:

Libreria Donostia
Via Monginevro 85, Torino
libreriadonostia@gmail.com | 011 385 2559

Edicola Paolucci
Piazza San Carlo 156 ang. Via Santa Teresa | 011 562 9403

in Argentina:

Chaly (Sandrin-a) Gaido | chalyg5@hotmail.com

Un’immagine 3D dell’Armanach Piemontèis 2024, a cura di Ël Torèt Monginevro Cultura, in collaborazione con ANSMI e con il patrocinio della Ca dë Studi Piemontèis

___________________________________

Advertisement

Sergio Donna

Torinese di Borgo San Paolo, è laureato in Economia e Commercio. Presidente dell’Associazione Monginevro Cultura, è autore di romanzi, saggi e poesie, in lingua italiana e piemontese. Appassionato di storia e cultura del Piemonte, ha pubblicato, in collaborazione con altri studiosi e giornalisti del territorio, le monografie "Torèt, le fontanelle verdi di Torino", "Portoni torinesi", "Chiese, Campanili & Campane di Torino", "Giardini di Torino", "Fontane di Torino" e "Statue di Torino". Come giornalista, collabora da alcuni anni con la rivista "Torino Storia". Come piemontesista, Sergio Donna cura da tempo per Monginevro Cultura le edizioni annuali dell'“Armanach Piemontèis - Stòrie d’antan”.

Articoli correlati

Back to top button