Cuneo

Castelmagno, un’intera borgata messa in vendita a 360 mila euro

CASTELMAGNO. Chi non conosce il Castelmagno, uno dei più famosi formaggi piemontesi? Nella nostra regione forse nessuno, proprio perché questo questo prodotto è riuscito a far parlare di sè ben oltre i confini nazionali. Oggi il piccolo comune di Val Grana, nel Cuneese, è tornato a far parlare di sè e non per il caratteristico prodotto caseario.

La notizia è legata piuttosto al mattone, visto che con circa 360 mila euro, il prezzo di un appartamento di medie dimensioni a Roma, Milano o Torino, si potrà acquistare una borgata intera del Comune della Granda. Sul portale Subito.it è stata messa in vendita la frazione Batuira, arroccata sulle montagne ecomposta da una serie di baite in pietra e legno, alcune ristrutturate e altre da ristrutturare, stalle, magazzini, terreni e 22 ettari di pascoli.

“E’ importante che ci sia un mercato attorno a interi borghi, dal Piemonte alla Sicilia – commenta Marco Bussone, presidente nazionale dell’Uncem, l’Unione nazionale dei comuni montani –. Qui si può fare impresa, produrre reddito, avere migliore vivibilità e benessere. Questi borghi possono essere la soluzione, come Uncem dice da tempo, alla crisi del mondo urbano. Ma servono precise strategie, supporti finanziari a chi acquista, meno burocrazia possibile per il recupero architettonico, agevolazioni fiscali per le imprese che si insediano in questi borghi rivitalizzati”.

Le opportunità come quella di Castelmagno non sono isolate, complice anche alcune importanti iniziative di rivitalizzazione dei borghi alpini avviate, come quella di Ambornetti a Ostana a opera di un gruppo di giovani imprenditori torinesi, ma anche Borgomezzavalle, in provincia di Verbania e Carrega Ligure nell’alessandrino.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close