Musica

Arriva il CGS, miglior gruppo di world music al mondo

TORINO.  Il Canzoniere Grecanico Salentino (CGS) è il miglior gruppo di world music al mondo. E questo grazie allo scalino più alto del podio internazionale conquistato al Songlines Music Awards 2018, l’equivalente musicale degli Oscar nella world music. Una vittoria che corona la vocazione internazionale del gruppo che nel 2018 ha pubblicato il suo ultimo album e ora arriva a presentarlo dal vivo a Hiroshima Mon Amour. L’appuntamento è per domenica 7 aprile alle ore 21.30. Costo del biglietto a 12 euro.

Il Canzoniere, il nuovo album uscito lo scorso ottobre su etichetta Ponderosa, è un disco innovativo e ambizioso, registrato tra Lecce e New York e ricco di prestigiose collaborazioni internazionali: dalla chitarra inglese di Justin Adams, storico collaboratore di Robert Plant; al cantautore anglo-francese Piers Faccini, passando per il violoncello di Marco Decimo. Una splendida fusione di stili e influenze in cui i tamburelli si affiancano al piano, la fisarmonica si accosta al synth bass, violino e bouzouky dialogano con la chitarra elettrica. Il CGS ci ha sempre abituato a un respiro globale, come dimostrano le entusiastiche recensioni della stampa estera e le partecipazioni ai festival più prestigiosi. Eppure, questa volta, il salto è all’origine: tracciabile negli strumenti e nei testi. Identificabile nel tocco di Joe Mardin, figlio del celebre produttore dell’Atlantic Records Arif Mardin e già produttore di icone come Norah Jones e Aretha Franklin, che firma la produzione del disco; mentre Joe LaPorta, vincitore di un Grammy per “Blackstar” di David Bowie, ne è l’ingegnere del suono.

La copertina dell’album, realizzata dal collettivo artistico Casa a Mare, è una metafora visiva che rappresenta perfettamente questo nuovo spirito. Nella bottiglia di Coca Cola, simbolo del “contenitore” mondo, si riversa una salsa di pomodoro unica, senza tempo, profondamente contemporanea e glocal, proprio come la musica del CGS.

Nel solco di quella tradizione popolare in cui il canto accompagna costantemente la vita delle persone segnandone i momenti più significativi, l’amore che nasce e che finisce, la vita e la morte, il divino e il quotidiano, oggi il CGS canta il suo Canzoniere: nuovo e travolgente “raccolto di canzoni”.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close