Cuneo

Alla scoperta dei misteri medievali e sotterranei di Alba

ALBA. Un viaggio nelle radici sotterranee della città che vanta consistenti resti di epoca romana e medievale, guidati da un archeologo professionista. Le visite di Alba Sotterranea si intensificano in occasione di Vinum, la festa dei vini di Langhe, Roero e Monferrato con le seguenti date straordinarie: sabato 21, domenica 22, mercoledì 25 aprile e dal 28 aprile al 1 maggio, con visite sia al mattino che al pomeriggio. Il percorso comprende una selezione di tre tappe tra le 32 del percorso archeologico cittadino. Il tour parte da Piazza Risorgimento e si conclude presso il museo archeologico e di scienze naturali Federico Eusebio, che ospita i Tesori del Tanaro, i fossili del Mastodonte di Verduno (5,5 milioni di anni) e della Balenottera di Alba (8 milioni di anni), ricche sezioni permanenti di archeologia preistorica, romana e scienze naturali, per un totale di 23 sale espositive. Al termine del tour i visitatori hanno libero accesso al museo civico, fino a orario di chiusura. Inoltre i partecipanti, con soli 50 centesimi, possono salire sul campanile della chiesa di San Giuseppe, punto panoramico della città.

Info e prenotazioni (obbligatorie entro il giorno precedente) www.ambientecultura.it, telefono 3397349949 o 3426433395 (solo sms).

 

Tags

Simona Azzinnari

Laureata in Scienze del Turismo, ha collaborato con la redazione web di TorinoGiovani, occupandosi di organizzazione e implementazione di nuovi contenuti e gestione di pagine social. E' appassionata di viaggi, turismo e gastronomia.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close