Economia, Lavoro, IstruzioneTorino

Settantacinque lavoratori disabili assunti dal Comune di Torino entro il 2020

TORINO. È stato siglato tra il Comune di Torino e 15 associazioni che rappresentano le persone con disabilità un protocollo d’intesa per l’assunzione, da qui al 2020, di 75 lavoratori disabili negli organici comunali. In particolare si tratta di inserimenti lavorativi a tempo indeterminato con contratto part-time per assistente amministrativo/tecnico/servizi generali, istruttore amministrativo/tecnico e 9 profili direttivi.

«Coinvolgendo le organizzazioni che rappresentano le associazioni delle persone disabili intendiamo garantire pari opportunità a tutte le diverse tipologie di disabilità, al fine di assicurare al meglio l’inserimento negli organici dell’Amministrazione comunale o di ogni altro ente pubblico che, eventualmente, chiedesse di poter attingere alle nostre graduatorie», ha spiega l’assessore al Bilancio e al Personale, Sergio Rolando.
L’accordo, che verrà ora ratificato dalla Giunta, riguarda assunzioni riservate a persone che incontrino serie difficoltà nell’accesso al mondo del lavoro e avverranno attraverso tirocini formativi di 3 o 6 mesi per un massimo di 18 ore settimanali. Una volta superato positivamente il periodo di formazione seguiranno gli inserimenti mirati nei posti di lavoro.

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close