Cultura & SpettacoliCuneo

Il cantautore Michele Reggio vince la Battaglia delle Band 2018

ALBA. La creatività e l’arte sono stati il filo conduttore di un’intensa giornata al Centro Giovani HZone (Piazzale Beausoleil, 1). Con il sostegno dell’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune si è svolta, il primo giugno, l’edizione pilota dell’ArtDay School, durante la quale i ragazzi di tutte le scuole superiori della città hanno avuto l’opportunità di esibirsi, di esporre le proprie opere artistiche e di partecipare a laboratori di arte circense. Ad animare il pomeriggio erano presenti: i DMZ, applaudito duo elettronico, l’Associazione “Fuma che ‘nduma” di arte circense ed “Il Teatrino” che ha portato al parco Sobrino uno spettacolo per bambini di grande successo; mentre i locali del Centro Giovani hanno ospitato mostre fotografiche, progetti grafici, poesie e dipinti dei talentuosi ragazzi delle scuole superiori.

In serata si sono invece sfidati sul palco del parco Böblingen quattro avversari: due giovani band, gli Endless Fall ed i Voices and Lights e due cantautori, Michele Reggio e Green Eyes, che davanti all’attenta giuria di esperti hanno eseguito i loro brani ed atteso il verdetto finale del contest albese, sostenuti da una grande partecipazione di pubblico. Il conteggio dei voti ha decretato vincitore della Battaglia delle Band 2018 il cantautore Michele Reggio, che si è aggiudicato anche il premio speciale Radio Alba, mentre i Voices and Lights si sono aggiudicati il premio speciale TANAro Liberatutti e quindi la possibilità di suonare all’ormai noto festival albese.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.comune.alba.cn.it oppure contattare il Centro Giovani HZone al numero 0173.284891.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close