Torino

Con Novajra per riscoprire la storia attraverso le canzoni popolari

Il recital dello chansonnier torinese “Madame, Duchesse e Regine alla Corte dei Savoia” è stato presentato giovedì 5  con successo a Cultura e Società

Una serata davvero speciale, giovedì 5 aprile 2018 alla Sala Incontri di Cultura e Società di Via Vigone 52 a Torino. E’ stata proposta dall’associazione Monginevro Cultura che da anni si occupa di storia, cultura, lingua, letteratura e tradizioni del territorio. Nell’ambito del progetto culturale “Monginevro Cultura fa… Cultura”, patrocinato dalla Città di Torino (C3), l’associazione ha dimostrato come la storia possa essere scoperta anche attraverso le canzoni popolari e riproposta in una chiave inedita, originale e accattivante. Di questo pensiero si è fatto sicuramente paladino il cantautore torinese Giuseppe Novajra, in arte Beppe Novajra, direttore artistico di Monginevro Cultura e autore del recital “Madame, Duchesse e Regine alla Corte dei Savoia”.

Il recital sottende un approfondito lavoro di ricerca storica, per ricomporre i testi delle canzoni popolari tramandati dalla tradizione e spesso andati perduti nei passaggi da generazione in generazione. Novajra però non si è arreso di fronte alle difficoltà di ricostruire i testi, partendo soprattutto dal libro “Canti popolari del Piemonte” di Costantino Nigra, edito nel 1888. Per gli spartiti, invece sono stati rispolverati gli archivi di compositori come Leone Sinigaglia (Torino 1868, Torino 1944) e Alfredo Nicola (1902-1995), curatore della Collana Musicale dei Brandé (Musicalbrandé) da cui è stata recuperata la maggior parte delle melodie. Laddove, invece, le musiche erano andate definitivamente perdute, è stato lo stesso Novajra a comporre le note adattandole ai testi (o ai frammenti di testo) ricostruendo le melodie su temi popolari coerenti con i gusti dell’epoca.

Il recital, come tutti gli spettacoli di questo tipo, alterna brani musicali a letture in tema con le canzoni eseguite. Alla lettura, Ci hanno pensato gli attori Andrea Tartari ed Anna Perrini (della Scuola di recitazione Gli Instabili), coadiuvati da Sergio Donna, piemontesista appassionato e presidente dell’Associazione Monginevro Cultura che ha curato la realizzazione del recital, spettacolo itinerante già rappresentato con successo in diversi contesti teatrali o culturali.

Sono state rievocate figure femminili che hanno fatto la storia di Casa Savoia, come la Marchesa di Cavour (amante di Carlo Emanuele II), Maria Adelaide di Savoia (divenuta Duchessa di Borgogna), Maria Luisa di Savoia (divenuta regina di Spagna), Carolina di Savoia (sposa del Duca di Sassonia Marcantonio Clemente), la Bela Rosin, e tante altre nobildonne amate e cantate dal popolo, che nelle canzoni di Novajra rivivono come se fossero di nuovo presenti e tangibili.

Non c’è dunque da stupirsi che anche presso la Sala Incontri di Cultura e Società gli applausi del pubblico siano stati fragorosi e spontanei.

Tags

Sergio Donna

Torinese di Borgo San Paolo, è laureato in Economia e Commercio. Presidente dell’Associazione Monginevro Cultura, è autore di romanzi, saggi e poesie, in lingua italiana e piemontese. L’ultimo suo romanzo, "Lo scudetto revocato” è ispirato al presunto illecito sportivo che portò alla revoca del primo scudetto conquistato sul campo dal FC Torino. Come piemontesista, Sergio Donna cura da tempo le edizioni annuali di “Armanach Piemontèis - Stòrie d’antan”.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close