PiemonteScienze

Quattro progetti di ricerca per curare il mesotelioma in Piemonte

TORINO. Partiranno, in Piemonte, quattro progetti di ricerca per individuare nuove terapie contro il mesotelioma, tumore che allo stato attuale risponde poco alle cure. Ha dato il via libera oggi il Comitato strategico amianto, che si è riunito presso l’assessorato regionale alla Sanità. 

L’assessore alla Sanità, Antonio Saitta (in foto), ha spiegato che si tratta di “un passaggio molto importante per proseguire il lavoro che abbiamo fatto. Abbiamo voluto conferire un valore nazionale all’attività e all’intera ricerca sul mesotelioma, scegliendo professionisti e istituzioni di elevata competenza scientifica e rafforzando l’attività dell’Ufim (Unità funzionale interaziendale mesotelioma), come abbiamo fatto nei mesi scorsi con la creazione di una struttura in grado di dare certezze anche per i prossimi anni”. Nel loro complesso i progetti prevedono un finanziamento iniziale di circa 1,2 milioni ed una prima rendicontazione scientifica ed economica entro diciotto mesi dall’avvio, in base alla quale si valuterà la continuazione delle ricerche. Il Progetto Mesotelioma – voluto e finanziato dall’Associazione familiari vittime amianto – è gestito dall’azienda ospedaliera e dall’Asl di Alessandria, coinvolge inoltre: l’Università di Torino, l’Università del Piemonte Orientale, l’Istituto Mario Negri e l’Istituto scientifico romagnolo per lo studio e la cura dei tumori.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close