ScienzeTorino

L’equipe del prof. Salizzoni salva la vita a un bimbo di 7 anni: trapianto di fegato riuscito

TORINO. Ancora un trapianto di fegato riuscito con successo all’ospedale Molinette di Torino. Protagonista, come ci ha ormai abituato da anni, è l’èquipe del professor Mauro Salizzoni, direttore del Centro trapianti di fegato della Città della Salute. I sanitari delle Molinette hanno salvato la vita a un bimbo marocchino di 7 anni, affetto da una grave patologia epatica. Il dontatore è stato un coetaneo donatore greco. La politica di accoglienza dell’Italia e di Torino passa anche attraverso il centro trapianti, che sempre sempre più lavora con una rete internazionale.

L’intervento, durato 8 ore e mezza e “tecnicamente riuscito”, rientra nell’ambito della Rete di trapianti del Mediterraneo, creata sei anni fa. Una parte della stessa equipe delle Molinette si era recata ieri mattina in Grecia, nell’isola di Creta, in aereo, con il sostegno del 118 piemontese, per prelevare l’organo da un bambino di 7 anni morto in un incidente stradale. Il trapianto è stato eseguito dal pomeriggio fino alla serata, con la collaborazione del Coordinamento del Centro regionale Trapianti della Città della Salute di Torino, diretto dal professor Antonio Amoroso. Il bimbo che ha avuto il nuovo fegato, residente in provincia di Cuneo, era affetto da cirrosi criptogenetica. Ora è ricoverato in Terapia Intensiva.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close