Cultura & SpettacoliTorino

L’acid jazz della band inglese “Incognito” al Gru Village Music Festival

GRUGLIASCO. La band inglese degli Incognito sarà sul palco del Gru Village  alle ore 22 di mercoledì 4 luglio.  Esponente storico dell’acid jazz, il gruppo torna sul palco del GruVillage 105 Music Festival a completare un fantastico poker di concerti dopo le esibizioni del 2007, 2010 e 2012. Sulla scena da più di trent’anni,la band mescola con originalità funk, jazz, soul ed elettronica, creando una miscela unica che fa dei loro concerti un perfetto esempio di eclettismo e trasversalità musicale. Il gruppo è capitanato da Jean-Paul “Bluey” Maunick, unico componente ad essere rimasto sempre attivo. Nel corso della loro storia si sono alternati vari sassofonisti, bassisti, batteristi e cantanti.

La storia degli Incognito inizia nel 1979 quando Jean-Paul “Bluey” Maunick, inglese originario di Mauritius, e Paul “Tubbs” Williams creano la band. Nel 1981 pubblicano il primo album intitolato Jazz Funk. Dopo l’esordio segue un lungo periodo di silenzio. Nel 1989 avviene la svolta decisiva per la band: in quell’anno il dj britannico Gilles Peterson crea l’etichetta discografica Talkin’ Loud, dando la possibilità agli Incognito di creare un nuovo genere musicale, l’acid jazz, del quale ancora oggi sono i più autorevoli rappresentanti nel mondo.

Biglietti disponibili su www.ticketone.it al costo di  17 euro.

Tags

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close