Asti

La scommessa di Asti: diventare una città a dimensione “giovani”

ASTI. L’iniziativa “Vivere la città” realizzata dall’assessorato Politiche giovanili di Asti insieme all’istituto Castigliano, ha il fine di capire quanto i giovani vivano la città e far emergere i bisogni in merito a tempo libero, servizi e luoghi di aggregazione. Lo scopo è individuare spazi e servizi già attivi, strutture destinate all’aggregazione realizzando una mappatura della città e proponendo successivamente progetti da sviluppare per e con i giovani. Il progetto inizia con un questionario rivolto agli astigiani tra i 15 e 25 anni per individuarne situazione e desideri, realizzato dall’assessorato insieme ai ragazzi dello Sportello Studenti del Castigliano coordinati dalle docenti Roberta Borgnino e Stella Perrone. Il sondaggio è composto da una ventina di domande a risposta chiusa o aperta tra cui: Quali altre opportunità potrebbe offrire il Comune? Dove si ritrovano i ragazzi? Conoscono il servizio Informagiovani? In città, quali sono gli spazi e le iniziative alla loro portata e cosa manca?
Il questionario è strutturato per il web ed è possibile compilarlo in anonimo. La fase di raccolta dati attraverso il questionario si concluderà tra fine maggio e inizio giugno. Grazie alla collaborazione del Provveditorato, l’invito a partecipare è rivolto a tutte le scuole e a tutti gli astigiani tra i 15 e 25 anni, che siano studenti o no.

Il questionario è disponibile sul sito del Comune www.comune.asti.it, sul sito dell’istituto Castigliano www.ipsiacastigliano.it , e sulla pagina Facebook dell’Informagiovani www.facebook.com/informagiovaniasti

Tags

Simona Azzinnari

Laureata in Scienze del Turismo, ha collaborato con la redazione web di TorinoGiovani, occupandosi di organizzazione e implementazione di nuovi contenuti e gestione di pagine social. E' appassionata di viaggi, turismo e gastronomia.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close