ScienzeTorino

La rivoluzione Basaglia raccontata in tre incontri ai Magazzini Oz a 40 anni di distanza

TORINO. Tra gli appuntamenti all’interno dei Magazzini Oz, la cooperativa che si definisce “utile per il sociale”, con sede in via Giolitti 19/a, da oggi, 3 luglio, fino a giovedì 5 alle ore 18,30 sono previsti tre “passaggi” per i 40 anni dalla rivoluzionaria riforma Basaglia. Si tratta di tre incontri, ideati grazie alla collaborazione con il Circolo dei Lettori per il Flowers Festival,durante i quali si punterà sulla storia, le conseguenze e le visioni di una legge per cui Franco Basaglia  non ha solo chiuso i manicomi, ma ha cambiato le coscienze. Dal 1978, infatti, grazie alla Legge 180, i malati mentali sono visti come persone.

Ripercorrendo la storia, negli Anni Settanta in Italia esistevano 98 ospedali psichiatrici, che ospitavano circa 89 mila internati. Il 13 maggio 1978 la legge Basaglia decreta la chiusura dei manicomi, stabilendo che le persone affette da disturbi mentali hanno uguale diritto di cittadinanza. È stata la prima legge al mondo di questo genere, ma per chiudere definitivamente tali strutture in Italia ci vorranno altri 20 anni. Nel 1994, poi, Roma diventa la prima capitale europea a non avere un manicomio.

Alcuni anni fa, inoltre, dall’incontro tra il fotografo piemontese Renzo Miglio e il pittore foggiano Rocco Forgione, fu allestita la mostra “Fuori dal mondo” a Collegno con 70 opere, tra scatti e dipinti, dedicate al tema del disagio mentale.

Di seguito gli appuntamenti, moderati da Fabrizio Gargarone, direttore artistico Flowers Festival.

3 luglio ore 18,30 INTERIEZIONI con Pierpaolo Capovilla

4 luglio ore 18,30 LA MALATTIA MENTALE IN TV con Vanessa Roghi

5 luglio ore 18,30 MATTI IN CITTÀ con Paolo Nori

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close