Cronache & AttualitàCuneo

La Provincia Granda dà l’ultimo saluto all’industriale del tessile Francesco Riorda

FOSSANO. Si terranno oggi (sabato  13) alle ore 15.30 nella parrocchia di San Filippo a Fossano le esequie di Francesco Riorda, uno degli inustriali del tessile più apprezzati e stimati della Provincia Granda. Negli Anni Cinquanta aveva fondato insieme al fratello Guglielmo lo storico gruppo tessile che porta il nome di famiglia e che tanto ha contribuito alla crescita industriale del territorio. Aveva 89 anni e lascia la moglie Ester e i figli, Stefano e Massimo con le nuore Rosaria Ravasio (direttore del settimanale “La Bisalta”) e Luisa Fenoglio.

Sin da giovanissimo aveva prodotto tessuti, ancor prima di dare vita all’azienda di famiglia, diventando uno dei pionieri dell’internazionalizzazione. Nel 1957 aveva stretto i primi accordi con l’Unione Sovietica, Paese che è diventato il core business dell’azienda. Poi l’espansione dei poli produttivi in Francia, Egitto, Tunisia e negli Usa, nello Stato di New York. Nel 1987 l’azienda aveva rilevato il celebre marchio francese “Rica Lewis”, prima società di fabbricazione e commercio di jeans in Europa (dal 1928), ancora oggi presente con un outlet nell’area industriale di Cussanio a Fossano, dove operano anche altre società della famiglia Riorda. Nel corso della sua lunga attività imprenditoriale, non erano mancati i momenti difficili, quando la crisi aveva colpito anche il settore tessile, costringendolo a ridimensionare l’attività.  Sul finire del secolo scorso era stato insignito con la medaglia di benemerenza dall’Assemblea di Confindustria Cuneo, era stato premiato negli anni ‘80 dalla Camera di Commercio per la Fedeltà al Lavoro.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close