Lingua & tradizioni piemontesi

Dall’Armanach Piemontèis 2023: i proverbi di Febbraio

Ël Sol ëd Fërvé a stëbbia la tèra
ma a l’é mach na fàussa primavera ”
(Il Sole di Febbraio intiepidisce la terra / ma è solo una falsa primavera)

 Për avèj ’n rich grané,
sëmna a Fërvé
(Per avere un ricco granaio / semina in Febbraio)

Fé come coj ëd Savijan:
lòn ch’a peudo nen fé ancheuj
a lo faran doman”
(Fare come quelli di Savigliano: / ciò che non possono fare oggi / lo faranno domani)

Come a diso coj ëd Carù,
avèj na bon-a memòria
a l’é nen sempre na virtù
(Come dicono quelli di Carrù, / avere una buona memoria / non sempre è una virtù)

Coj ëd Morëtta
a diso ch’as na van
ma peui as fërmo ancora n’orëtta
(Quelli di Moretta / dicono sempre che vanno / ma poi si fermano ancora un’oretta)

L’Armanach Piemontèis 2023.
Quest’anno è dedicato alle Fontan-e ‘d Turin | Fontane di Torino

Selezione di proverbi piemontesi a cura di Sergio Donna
Chi fosse interessato all’Armanach Piemontèis 2023, Fontan-e ’d Turin | Fontane di Torino, scriva a: segreteria@monginevrocultura.net

Advertisement

Sergio Donna

Torinese di Borgo San Paolo, è laureato in Economia e Commercio. Presidente dell’Associazione Monginevro Cultura, è autore di romanzi, saggi e poesie, in lingua italiana e piemontese. Appassionato di storia e cultura del Piemonte, ha pubblicato, in collaborazione con altri studiosi e giornalisti del territorio, le monografie "Torèt, le fontanelle verdi di Torino", "Portoni torinesi", "Chiese, Campanili & Campane di Torino", "Giardini di Torino", "Fontane di Torino" e "Statue di Torino". Come giornalista, collabora da alcuni anni con la rivista "Torino Storia". Come piemontesista, Sergio Donna cura da tempo per Monginevro Cultura le edizioni annuali dell'“Armanach Piemontèis - Stòrie d’antan”.

Articoli correlati

Back to top button