ScienzeTorino

I robot approdano a Torino: così in banca si sperimenta l’intelligenza artificiale

TORINO. Un robot umanoide che interagisce con le persone. Si chiama Pepper, possiede quattro microfoni direzionali in testa per rilevare suoni e voci, girando la faccia in direzione di chi sta parlando. Alto un metro e venti, capta anche l’umore delle persone attraverso la voce, riconosce immagini e oggetti grazie a una fotocamera in 3D, e si muove in qualsiasi direzione.

Il “piccolo” d’Intesa San Paolo, rappresenta l’intelligenza artificiale che l’azienda sta promuovendo insieme con due laboratori dedicati a questo tema, grazie al supporto della Fondazione Isi, l’Istituto per l’interscambio scientifico, istituito nel 1983 dalla Regione Piemonte, la cui missione principale è lo sviluppo della ricerca scientifica nell’ambito della cooperazione internazionale, con una particolare attenzione per la scienza dei sistemi complessi.

Due progetti, quindi, per l’Innovation Center d’Intesa Sanpaolo: “Ai Lab”, che avrà sede all’interno del grattacielo aziendale di Torino, in cui si studieranno innovazioni per la banca e per le imprese clienti, e “Ada Lovelace”, dal nome della matematica inglese ricordata come la prima programmatrice di computer al mondo, nella sede della Fondazione Isi, dove ci si occuperà di ricerca fondamentale.

Tecnici e scienziati lavoreranno nell’ottica che le relazioni tra uomo e scienza, in questo caso tra uomo e intelligenza artificiale, stanno sempre più avvicinando questi due mondi. «La partnership con la Fondazione Isi è finalizzata a valorizzare ulteriormente la città di Torino come protagonista nella ricerca scientifica di frontiera dell’intelligenza artificiale», ha dichiarato Mario Costantini, direttore generale dell’Innovation Center di Intesa.

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close