Cronache & AttualitàPiemonteTop News

Coronavirus, comune per comune tutti i casi positivi in Piemonte

TORINO. La mappa dei contagi da Coronavirus è consultabile sul sito web della Regione: è possibile visualizzare il numero dei casi positivi, l’incidenza del contagio in rapporto ai residenti e la curva epidemiologica in ognuno dei 1.181 Comuni del Piemonte.

Il nuovo applicativo è stato sviluppato dall’Area Cartografia e Territorio del CSI Piemonte e messo a punto dai tecnici del consorzio di stanza nell’Unità di Crisi della Regione attingendo direttamente alle informazioni della piattaforma Covid, dove vengono caricati giornalmente tutti i dati dell’epidemia in corso Comune per Comune.

Sul piano tecnico, il progetto si avvale dell’infrastruttura per l’informazione geografica regionale, che contiene l’insieme di dati territoriali, metadati, servizi e tecnologie di rete, politiche e accordi istituzionali, volti alla condivisione dei dati geospaziali a supporto dei processi decisionali. Tutti gli elementi territoriali che fanno parte dell’infrastruttura possono essere rappresentati su Cartografia generale e tematica prodotta a partire dai livelli di base contenuti nella Base Dati Territoriale di Riferimento degli Enti.

L’assessore alla Sanità, Luigi Icardi, osserva che “nella gestione dell’emergenza abbiamo prestato fin dall’inizio la massima attenzione alla registrazione e documentazione dei dati dell’epidemia. Il punto di partenza è stata la realizzazione della piattaforma informatica Covid Piemonte per condividere in tempo reale con prefetti, sindaci, operatori sanitari, forze dell’ordine e medici di base le informazioni su analisi dei tamponi, presa in carico dei pazienti, dimissioni, trasferimenti, acquisizioni straordinarie di personale, servizi e presidi medici e gestione delle quarantene. Il tutto nella massima sicurezza, tramite accesso con credenziali riservate. Grazie a questa tecnologia siamo ora in grado di offrire anche ai cittadini una dettagliata rappresentazione dell’andamento dell’epidemia sul territorio, così che ognuno possa rendersi bene conto delle proporzioni del contagio”.

Advertisement

Articoli correlati

Back to top button