Torino

Giornata delle minoranze linguistiche storiche, appuntamento a Oulx il 6 ottobre

OULX. C’è fermento per la settima edizione della “Giornata delle minoranze linguistiche storiche”, che si svolgerà sabato 6 ottobre ad Oulx, abbinata alla tradizionale “Fiera Franca” in programma il giorno seguente, entrambe patrocinate e sostenute nell’organizzazione dalla Città Metropolitana di Torino.

Sarà un’anteprima per gli allievi dell’Istituto Luigi Des Ambrois a dare inizio alla manifestazione. Si tratta di “Calendal: l’istòria d’un simple pescharire – Calendal: la storia di un semplice pescatore”, uno spettacolo musicale e teatrale tratto dall’opera del poeta Frédéric Mistral, ideato da Simone Lombardo, e portato in scena dal gruppo “La Ramà”. «Con Calendal, Frédéric Mistral anticipò alcune tematiche ecologiche e culturali, narrando epoche e vicende storiche come le crociate e l’epoca trobadorica, e intrecciando una storia d’amore tra un semplice pescatore e una principessa decaduta, il tutto sullo sfondo della meravigliosa Cassis», afferma Lombardo.

La giornata proseguirà con le presentazioni dei libri “Badinadda, boufounadda, ichtouara tŗajicca din loû counte ëd Boccaccio”, che raccoglie 22 novelle del Decamerone tradotte nell’occitano di Oulx, e “L’uomo che piantava gli alberi”, per cui una lettura incrociata in occitano, francoprovenzale e francese, accompagnata dai suoni del gruppo “Blu l’Azard”, consentirà di apprezzare l’opera. Infine, la tavola rotonda, coordinata dal ricercatore universitario Matteo Rivoira e intitolata “La nuova creazione nelle lingue occitana e francoprovenzale”.

Domenica 7 ottobre sarà la volta della Fiera Franca, tradizionale appuntamento giunto alla 524ª edizione, un momento di cultura, di festa, musica, ballo e divertimento con protagonisti i produttori agricoli, gli allevatori, coloro che tramandano antichi mestieri, alcuni artigiani artisti, le scuole di intaglio del legno, le associazioni culturali e i gruppi folkloristici. Il pubblico potrà partecipare a numerose manifestazioni, conferenze, mostre fotografiche e di oggetti legati alla vita dei margari.

 

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close