Eventi, Sport & Tempo LiberoTorino

Alla Uisp di Torino ora la ginnastica la si fa direttamente in ufficio

TORINO. Siamo tutti d’accordo che stare troppe ore seduti davanti al computer faccia male, ma bisogna lavorare. Ed è così che alla Uisp Piemonte – gente che organizza gare sportive da decenni e sa quanto faccia bene lo sport – è stata trovata la soluzione: fare ginnastica in ufficio alla fine dell’orario, al posto degli straordinari. I dirigenti hanno affermato che l’ufficio, per l’esercizio fisico, può diventare luogo privilegiato, si può così intervenire per tutelare la propria salute contro i rischi dell’eccessiva sedentarietà. «Ci occupiamo di promuovere corretti stili di vita attraverso la pratica sportiva e poi siamo i primi a dover fare i conti con lunghi ed estenuanti orari di lavoro e niente attività fisica». La presidente della Uisp Piemonte, Patrizia Alfano (in foto), ha inoltre spiegato: «Il rischio è che si parli bene ma si razzoli male. Molti di noi praticano sport, ma irregolarmente». Ed ecco che la Uisp (di via Nizza 102) ha istituito due sessioni di allenamento al termine della giornata per le proprie dipendenti, che le vede impegnate per lunghe ore alle prese con documenti, computer e telefono.

Questi gli appuntamenti che sono stati fissati sul calendario: il martedì, dalle ore 18 alle ore 19, una lezione posturale abbinata al pilates; il giovedì, nello stesso orario, si va a camminare (meteo permettendo), l’alternativa è l’aerobica. Basta, inoltre, spostare le sedie e portarsi i tappetini e la sala riunioni diventa una palestra. Un’ottima politica di lavoro e va anche sottolineato l’aspetto più importante: è stato dimostrato che l’attività fisica non solo aumenta la collaborazione e la condivisione tra i dipendenti, ma favorisce anche una maggiore produttività.

     

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close