AlessandriaScienze

Ad Alessandria salvato un neonato con rara cardiopatia congenita

ALESSANDRIA. Un neonato è stato salvato da un intervento chirurgico per una rarissima patologia scoperta all’Ospedale Infantile di Alessandria. Il piccolo presentava un difetto cardiaco congenito, molto raro e grave, noto come finestra aortopolmonare. La malformazione, interessa circa lo 0,1-0,2% dei pazienti affetti da cardiopatie congenite e in letteratura sono descritti appena trecento casi. La prognosi, in caso di mancata diagnosi, è severa: nel primo anno di vita il tasso di mortalità è infatti del 40 per cento.

Al suo terzo giorno di vita, a seguito di un modesto soffio cardiaco, gli operatori hanno richiesto una visita cardiologica pediatrica con ecocardiografia: un approfondimento che ha permesso di identificare il difetto cardiaco congenito. Grazie alla presenza della dottoressa Francesco Cairello del servizio di Cardiologia pediatrica è stato, quindi, possibile diagnosticare precocemente la rara patologia e trasferire d’urgenza il paziente presso il centro di terzo livello di riferimento. L’intervento chirurgico è perfettamente riuscito.

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close