Eventi, Sport & Tempo LiberoTop NewsTorino

A metà giugno, visite guidate alla prestigiosa Villa Lascaris di Pianezza

PIANEZZA. Tra alberi secolari e vestigia del passato, Villa Lascaris di Pianezza si affaccia sull’antico tracciato della Via Francigena e da secoli osserva le montagne e la pianura che si distende verso Torino. A soli 7 chilometri dal centro del capoluogo piemontese quest’antica villa nobiliare di proprietà dell’Arcidiocesi di Torino, che l’ha eletta a casa di spiritualità e cultura, è un piccolo scrigno di arte e di storia sabauda che si aprirà al pubblico per un pomeriggio di visite attraverso le sue sale auliche e il suo grande parco, ricco di testimonianze del passato.

L’appuntamento è per domenica 13 giugno dalle 15 alle 18 con visite guidate: si potranno così conoscere segreti, curiosità e aneddoti di un luogo che costituisce un pezzo della storia piemontese. A fare da ciceroni saranno le guide volontarie di Unecom, l’Università per l’educazione continua di Pianezza.

L’appuntamento sarà in Piazza SS. Pietro e Paolo a Pianezza, antistante l’antico ingresso delle carrozze di Villa Lascaris. Una volta entrati, i visitatori avranno modo di ammirare la grazia dell’antica sala da ballo del Marchese Agostino Lascaris, per accedere poi alla Sala Colonne, con i suoi trompe l’oeil e l’originale balaustra dalla quale le dame assistevano alle partite di biliardo che si svolgevano, dopo le cene o durante i balli, nel catino centrale.

Dalle sale auliche affrescate all’inizio del milleottocento dai pittori Luigi Baldassarre Reviglio, Luigi Sevesi e Francesco Vacca – questi ultimi, storici scenografi del Teatro Regio di Torino -, la visita continuerà tra gli alberi secolari del parco, costeggiando la torre medievale, ultima testimonianza dell’originario Castello di Pianezza risalente al 1100, per arrivare alla galleria seicentesca attraverso la quale Maria Bricca, nel 1706, guidò i soldati Brandeburghesi contribuendo in maniera fondamentale alla vittoria dei Piemontesi sull’esercito di occupazione francese durante l’assedio di Torino. Gli alberi secolari, l’antica ghiacciaia in cui i Marchesi conservavano le provviste, il racconto delle curiosità sulle tante statue che, dalle balaustre di Villa Lascaris, osservano il parco, completano la visita.

Per partecipare alle visite guidate a Villa Lascaris al costo di 5 euro per gli adulti, 3 euro per i bambini da 6 a 10 anni e gratuito per i bambini da 0 a 5 anni, è indispensabile la prenotazione all’indirizzo e-mail: eventi@villalascaris.it, oppure telefonando al numero 011.9676145 indicando il numero di partecipanti e l’orario di preferenza. Gli orari delle visite sono i seguenti:  15, 15.45, 16.30 e 17.15. In caso di pioggia, la giornata di visite guidate verrà rimandata a data da destinarsi. 

Advertisement

Articoli correlati

Back to top button