Cronache & AttualitàPiemonte

Vasti incendi nel Cuneese e Torinese a causa del forte vento

TORINO. Vigili del fuoco in azione da ieri sera per spegnere incendi divampati e propagatisi velocemente a causa del forte vento, nel Cuneese e nel Torinese. Sulle alture dell’Infernotto, nel Cuneese, i pompieri sono intervenuti per contenere un incendio boschivo in località Madonna della Neve, a Bagnolo Piemonte. Le fiamme, alimentate dal vento che ieri ha soffiato su tutto il Cuneese con raffiche anche superiori ai 90 chilometri orari, si sono rapidamente estese su un’ampia area del sottobosco. L’intervento si è protratto per diverse ore.

Altri focolai sono stati registrati nei boschi di Barge e in valle Varaita, sempre nel Saluzzese. Nella giornata di ieri il vento aveva fatto crollare un albero in un parco giochi di Saluzzo. Oltre 50 i pali delle linee telefoniche ed elettriche abbattuti o danneggiati dalla furia del vento.

Nel Torinese, continua anche stamane l’incendio divampato ieri in una zona boschiva di Val della Torre (Torino) che ha coinvolto anche i boschi del comune di Givoletto. Le fiamme, alimentate dal forte vento, si stanno dirigendo verso il monte Rosselli. I carabinieri forestali, che ieri in via precauzionale avevano evacuato alcune abitazioni, indagano sulle cause del rogo. Per facilitare gli interventi di spegnimento è stata chiesta l’interruzione della linea elettrica ad alta tensione, pur assicurando la fornitura di energia nella zona. Sono all’opera luogo 25 vigili del fuoco, 35 volontari Aib e una squadra di droni.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close