Cronache & AttualitàTop News

Utilizzo responsabile dell’acqua: in campo trenta scuole e oltre 6.000 persone

La campagna “Salva la Goccia”, realizzata da Green Cross e promossa da Reckitt Benckiser, si è rivolta a scuole, studenti e famiglie

TORINO. Salva la Goccia, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio idrico di Green Cross Italia, ritorna protagonista e si rivolge, nell’edizione 2020, agli studenti di tutti gli istituti d’Italia e alle loro famiglie. Promossa quest’anno da RB Hygiene, la campagna si pone l’obiettivo di sensibilizzare ad un uso più responsabile della risorsa acqua, promuovendo le buone abitudini e comportamenti virtuosi, utili a preservare il bene più prezioso: l’acqua.

Sono state coinvolte trenta scuole su tutto il territorio nazionale, generando la partecipazione di circa 6.000 paladini del risparmio, tra bambini, insegnanti, famiglie, cittadini. L’ottava edizione di Salva la Goccia ha rilanciato il messaggio e l’impegno con la Water Month Challenge, la sfida del mese dell’acqua avviata (dal 22 marzo al 22 aprile).  La campagna ha inoltre previsto anche un momento social: gli utenti hanno condiviso sui social network, tramite l’hashtag #salvalagoccia le azioni che hanno creato un cambiamento positivo nella loro quotidianità. Un contatore ha poi censito le pratiche ecocompatibili segnalate dagli utenti, visualizzando così quante gocce hanno contribuito a generare il mare della sostenibilità.

L’edizione speciale di Salva la Goccia 2020 si concluderà con un momento di condivisione e valorizzazione dell’impegno degli studenti attraverso un evento in diretta Facebook che si terrà il 12 maggio sulla pagina social di Salva La Goccia (https://www.facebook.com/Salvalagoccia/).

Advertisement

Articoli correlati

Back to top button