CuneoEventi, Sport & Tempo Libero

Una giornata alla scoperta dei graffiti e delle etichette da vino nei castelli di Serralunga e Barolo

Una veduta di Barolo con il suo castello; sopra, il maniero di Serralunga d’Alba

CUNEO. Domenica 14 ottobre si potrà trascorrere una piacevole e curiosa giornata nei castelli di Serralunga e Barolo grazie alla Giornata Nazionale delle famiglie al Museo – giornata proposta in tutta Italia dal Ministero dei Beni culturali, a cui aderiscono centinaia di musei italiani – dove si potrà andare alla scoperta dei graffiti di Serralunga e delle etichette di vino del WiLa. Anche nel 2018 la Barolo & Castles Foundation aderisce a F@Mu ed è un invito a scoprire i particolari, anche quelli più nascosti, che sono un valore aggiunto del patrimonio culturale, artistico ed architettonico di questi musei e luoghi di interesse storico. Seppur le famiglie siano ospiti privilegiati tutto l’anno presso il castello Falletti di Serralunga e al WiMu di Barolo – con tante iniziative e visite create appositamente su misura per questo tipo di target – nella giornata nazionale questi luoghi saranno aperti al pubblico per l’intera giornata e promuoveranno una serie di iniziative pensate appositamente per avvicinare grandi e piccini al mondo della cultura. Si avrà quindi un’occasione in più per festeggiare insieme e scoprire qualcosa di nuovo: qualcosa di Piccolo, ma prezioso, che sarà il tema di questa edizione.

Il Castello di Serralunga – fatto costruire dai potenti signori Falletti tra il 1340 ed il 1357; oggi bene statale affidato al Polo Museale del Piemonte – ha in programma per le ore 15 una visita guidata speciale per le famiglie, in cui si andrà alla ricerca dei tanti graffiti che affiorano dalle mura interne del maniero. Si tratta di disegni (o incisioni) che diventano, per gli esploratori ed i visitatori del castello, preziose fonti di informazione, poiché svelano le curiosità sui diversi utilizzi che l’edificio ha subìto nel corso dei secoli: dal passaggio di mercenari spagnoli nel 1616 agli usi più agricoli dopo il 1864, fino a divenire punto di ritrovo e di gioco per i ragazzi del borgo nel periodo delle due guerre mondiali. La guida, che accompagnerà i presenti, li porterà persino a svelare l’ammonite nascosta in uno dei camini dell’edificio: un fossile antichissimo e prezioso, che ricorda ancor oggi che queste colline nel lontano passato erano un fondale marino. L’attività è consigliata a famiglie con bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni e seguirà i seguenti orari: 10.30-13.30 e 14.30-18.30 (l’ultima visita guidata avverrà 45 minuti prima della chiusura). Inoltre, in occasione di F@mu, la visita guidata delle ore 15 ha un prezzo speciale di 4 euro per gli adulti accompagnatori e di 2 euro per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni.

Per F@Mu a Barolo, invece, si apriranno le porte del WiLa, la Collezione internazionale delle etichette da vino (oltre 282 mila pezzi) in arrivo da tutto il mondo. Tutte etichette di un valore documentario importante, alcune di esse sono anche molto preziose, custodite nelle pertinenze del castello Falletti dopo la donazione del professor Cesare Baroni Urbani di Sirolo al Comune di Barolo. Vi saranno alcuni animatori speciali che proporranno un laboratorio di disegno per aiutare i bambini a giocare per un giorno ai “designer”, realizzando la propria e personale etichetta. Sarà inoltre un modo per presentare al pubblico delle famiglie un patrimonio di elementi piccoli e anche fragili, come possono essere dei pezzi di carta, ma molto preziosi: proprio per capire tutto il mondo che sta dietro alla produzione di una bottiglia, tracciare la storia dei vini rispetto ad epoche e contesti, inquadrare le origini e le motivazioni di costume e le tradizioni del luogo di provenienza che hanno portato al disegno di questi veri capolavori in miniatura. Il laboratorio sarà disponibile per tutto l’orario di apertura, dalle ore 10.30 alle ore 19, con ultimo ingresso alle ore 18. L’attività è consigliata a famiglie con bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni. L’ingresso al WiLa è di 2 euro per gli adulti accompagnatori e gratuito per bambini e ragazzi fino ai 14 anni. Mentre il costo dell’attività è di 2 euro a bambino. Gli adulti delle famiglie che partecipano a F@mu al WiLa avranno diritto ad un ingresso speciale al WiMu a soli 6 euro.

Per maggiori informazioni rivolgersi a Barolo & Castles Foundation al numero 0173.386697, oppure visitare i siti web www.castellodiserralunga.it e www.barolofoundation.it.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close