Torino

Un gioco dell’oca per imparare la sicurezza stradale, rispettando il Codice della strada

TORINO. Il 10 giugno è iniziata la nuova campagna di sensibilizzazione realizzata dalla Regione Piemonte nell’ambito del “Piano per la sicurezza stradale”. Il battesimo è avvenuto presso il Salone dell’Auto di Torino, nella zona dei test-drive.
Tra gli strumenti utilizzati ci sono sei cartoline tematiche diverse, destinate ad anziani, motociclisti, ciclisti, pedoni, genitori e pubblico generico, oltre a uno specifico depliant per gli anziani, dieci brevi video informativi e altrettante tappe di un tour informativo. In aggiunta anche la campagna social #FamigliaDistrattis #Rispetta#Nonfareilmago, con Arturo Brachetti,  attore, trasformista e regista teatrale italiano, come testimonial. Protagonista del video è la famiglia Distrattis, mentre il tema principale della campagna è il rispetto.
Nelle varie tappe previste i cittadini sono invitati a partecipare a un gioco dell’oca a dimensioni reali, in cui vengono rivolte domande sul codice della strada, e ricevono materiali informativi e gadget. L’invito alla popolazione è a “non fare il mago”, rispettando il codice della strada, in particolare la vita che pedoni, ciclisti, motociclisti e automobilisti mettono a rischio per il mancato rispetto delle regole e per mancata attenzione.
L’adesione attuale è stata di 130 polizie municipali, richiedenti materiale informativo che sarà distribuito all’interno del proprio territorio dal prossimo autunno. Riguardo la messa a punto delle azioni di comunicazione sono stati organizzati dei “focus group” con i cittadini e le forze dell’ordine ( polizia municipale, polizia stradale, carabinieri), nell’ambito dei quali sono state definite nel dettaglio le azioni e condivisi gli strumenti ed i contenuti.
Da un rapporto del 2017 sull’incidentalità in Piemonte, frutto di elaborazioni della Regione Piemonte su dati Istat, si rilevava che nel 2016 si sono verificati in Piemonte 10.905 incidenti stradali con lesioni che hanno causato la morte di 247 persone ed il ferimento di altre 15.792. Il numero d’incidenti stradali e di feriti nel 2016 rispetto al 2015 era diminuito del 2,1% e del 3,0%, in controtendenza rispetto agli incrementi percentuali rilevati nell’intero Paese (rispettivamente 0,7% e 0,9%). Emergeva che l’aumento degli incidenti avveniva soprattutto su autostrade e strade extraurbane.

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close