Eventi, Sport & Tempo LiberoTorino

Un bando regionale per incentivare le manifestazioni sportive in Piemonte

TORINO. È stato pubblicato oggi sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte il bando per il contributo alle manifestazioni sportive.  «Si tratta di un’importante iniziativa a sostegno del sistema sportivo piemontese, che completa un piano triennale che ha come obiettivi la diffusione e l’incremento della pratica sportiva non solo a livello amatoriale, ma anche agonistico, promuovendo nel contempo la crescita di eventi di sempre maggior richiamo e migliore qualità», afferma l’assessore allo Sport della Regione Piemonte, Giovanni Maria Ferraris. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 12 luglio prossimo. «Con questo bando s’intende sostenere i territori tramite le iniziative che vengono promosse e che li valorizzano a livello regionale, nazionale ed internazionale. Una peculiarità che conferma lo stretto legame tra attività sportiva, turismo e cultura, contribuendo ad confermare il Piemonte come terra a vocazione sportiva», sottolinea Ferraris.

Un altro impegno a favore dello sport, in questo caso nelle scuole, era già stato avviato dall’Assessorato allo Sport della Regione Piemonte in collaborazione con gli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal Coni. Il percorso di promozione sportiva, denominato “Primavera di Sport”,  ha riguardato il periodo compreso tra il primo marzo e il 30 aprile 2018, rivolgendosi agli istituti scolastici piemontesi aderenti, e per la prima volta anche alle scuole materne. L’obiettivo, quello di diffondere tra gli studenti un format di promozione sportiva con attività di avvicinamento alla pratica sportiva, lezioni prova di una disciplina sportiva, momenti formativi sulle tematiche della cultura sportiva, del benessere psico–fisico e dei corretti stili di vita.

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close