CuriositàTorino

Ufo nei cieli del Canavese inseguito da due caccia, in tanti ne sono convinti

CORIO. Dell’esistenza degli Ufo a Corio e nell’intera Valle Malone (Rocca, Levone), ne sono convinti in molti. Soprattutto per quanto accaduto nei giorni scorsi. In molti giurano di aver visto un oggetto volante inseguito da due caccia. L’episodio sarebbe avvenuto mercoledì  intorno alle 23. La stessa sindaca Maria Costa Frola conferma che in paese da giorni non si parla d’altro: «Tutti che chiedono a me cosa sia successo ma io ovviamente non ne so nulla. Io abito a Benne, a qualche chilometro da Corio. Mercoledì sera ero a casa, ma non ho udito e non ho visto nulla. Ma in tanti mi parlano di un inseguimento».

C’è chi è convinto che la traiettoria del presunto ufo e degli aerei possa, una volta sorvolato i cieli di questo lembo delle Alpi Graie, aver deviato verso l’alta Val Gallenca e la Valle Orco. E a tale proposito c’è chi ha azzardato una spiegazione scientifica, parlando di fulmine globulare, un fenomeno raro, a volte molto breve ma di grande intensità luminosa, avvistabile anche non necessariamente in presenza di un temporale, tesi confutata, però, per la presenza degli aerei che difficilmente darebbero la caccia a un fulmine.

I racconti della gente si accavallano, ma sono in molti ad aver visto disco enorme azzurrino che è poi sparito in un attimo: «Prima ha attraversato la valle – dice un testimone -, poi si è fermato e quando abbiamo sentito il rumore degli aerei è sparito in un millesimo di secondo».  E, un altro: «Il rumore era talmente forte che mi ha fatto tremare i vetri  e uscivano delle fiamme dai motori da spavento». Una testimone conferma di aver sentito un boato incredibile. Un’altra conferma: «Anche io l’ho sentito, pensavo che un aereo stesse precipitando. Hanno tremato i vetri» E, ancora: «Io e mio padre abbiamo sentito un rumore come un tuono lontano anche se prolungato. Poi sempre più forte e costante, finché non hanno vibrato muri e finestre. Allora siamo corsi sul balcone e abbiamo visto una sfera con luce bianca-azzurra che a un certo punto è rimasta un poco fissa o comunque rallentata verso le montagne. Poi è scomparsa».

Qualcuno sa anche dare una dimensione all’oggetto sconosciuto: «La sfera l’ho vista, era enorme, credo un diametro di 50 metri. Poi sono arrivati i caccia, sembrava volassero a pochi metri dagli alberi e la sfera è scomparsa dietro la montagna a una velocità incredibile». Anche se, dall’Aeronautica militare arrivano le smentite di possibili inseguimenti anomali.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close