Cronache & AttualitàTorino

Chiesto lo stato di calamità per Bussoleno, seconda notte all’addiaccio per 130 persone

BUSSOLENO. Continuano in Valle Susa le operazioni di pulizia della zona di Bussoleno (Torino) coinvolta dalla frana che lo scorso giovedì. I vigili del fuoco, i carabinieri, la Protezione civile e numerosi volontari lavorano da 48 ore per sgomberare le strade e liberare le case dal fango.
La frana, causata dal maltempo di questi giorni, si è staccata dall’area interessata dal vasto incendio divampato lo scorso ottobre e ha coinvolto cinque abitazioni. 130 persone sono state evacuate e da due notti hanno dormito nel campo allestito dalla Croce Rossa. Intanto, il presidente della Regione Sergio Chiamparino, accogliendo la richiesta dell’Amministrazione comunale, ha chiesto al Governo lo stato di calamità.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close