CuriositàTorino

Tra gioie e miserie della città sabauda spunta il tour “Turin Rouge”

TORINO. Che il capoluogo sia una città dai mille volti e dalle mille anime, con tanti lati segreti a volte poco conosciuti anche da chi la vicve, non è un mistero. Torino è una e cento: austera e al tempo stesso trasgressiva, dormiente ed esplosiva. Uno di questi volti è quello della Torino “osé”, legato al particolare periodo della Belle Époque con i suoi usi, costumi e contraddizioni. Per venire a conoscenza di gioie e miserie della città sabauda c’è “Turin Rouge”, un tour organizzato da Bus Company che, dopo il tramonto, illustrerà le tappe più significative della lunga storia di questa grande città, mettendo in risalto vizi e virtù di quella che fu la prima capitale d’Italia.

Questo tour vi permetterà di scoprire alcuni degli scorci più belli di Torino, dei suoi palazzi e monumenti mentre una compagnia di attori intratterrà i passeggeri facendo fare loro un viaggio indietro nel tempo trasportandoli nelle atmosfere della Belle Époque. Le guide faranno venire alla luce alcuni aspetti trasgressivi e segreti di questa incredibile città che non tutti conoscono attraverso la storia e la vita di alcune donne realmente esistite, le cosiddette signorine.

Il tour parte da piazza Vittorio dove, nelle vie adiacenti, si trovavano i bordelli per lo più frequentati dalla media borghesia cittadina, per arrivare in corso Raffaello dove, sull’esterno delle case, volti di ragazze decorano le facciate per pubblicizzare i bordelli delle classi più agiate; per arrivare in via Conte Verde ed in via Barbaroux passando per la Porta Palatina, zone dove la tipologia dei postriboli era decisamente di basso lignaggio, frequentati da chi per sei minuti di piacere, poteva spendere al massimo 1 o 2 Lire.

Il tour termina in un bellissimo ed elegante hotel di Torino dove, davanti ad un bicchiere di vino, si può assistere ad un vero e proprio spettacolo di burlesque, per concludere in modo decisamente unico questo viaggio nel tempo. Questo giro, della durata di 3 ore, parte come detto da Piazza Vittorio solitamente alle ore 20.30. Al momento è disponibile solo 1 volta o 2 al mese, comunque ogni informazione relativa a luogo di partenza ed orario potrebbe cambiare quindi è consigliabile controllare al momento della prenotazione. Il costo è di 29 euro a persona.

Per prenotazioni: https://www.getyourguide.it/torino-l390/?utm_force=0

Tags

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close