Clima & MeteoPiemonteTop News

Termometro sotto zero nella notte alle porte di Torino

TORINO. Notte fredda in Piemonte dopo la perturbazione che ha portato fino a quasi un metro e mezzo di neve fresca oltre i 2.000 metri sulle montagne del nord della regione. Il termometro è sceso sotto lo zero alle porte di Torino, a Venaria Reale, dove la minima della notte è stata -0.7. Nel centro del capoluogo regionale la stazione meteo di Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) ha registrato 3.4 gradi con un’umidità dell’aria pari al 99% e 42.8 millimetri di pioggia caduti in un giorno.

Gelo nelle Langhe e sull’Appennino: a Saliceto (385 metri di altitudine) minima a -0.3; al confine con la Liguria a Cabella -2.9, a Carrega -1. Freddo invernale in montagna: -11.5 a Entracque (Cuneo), – 10.8 a Sauze di Cesana (Torino), -15.1 sopra Bardonecchia (Torino).

Abbondantissima le neve nel Piemonte settentrionale. La stazione di Arpa ha registrato nella notte un massimo cumulato di 4 metri e 6 centimetri a Formazza, dei quali 120 cm caduti in poco più di ventiquattr’ore; 249 alla Bocca delle Pisse, nel territorio di Alagna Valsesia (Vercelli), 281 al Rifugio Zamboni sopra Macugnaga, 270 all’Alpe Veglia (Vco). Allerta arancione per il rischio “forte” di valanghe nel nord del Piemonte.

La tregua del maltempo durerà fino a domani sera, quando arriverà un’altra perturbazione, con piogge più diffuse domenica e quota neve a 1-100-1.200 metri.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close