Cultura & SpettacoliSenza categoria

Concorsi letterari “Jucunde Docet” e “Lampi di poesia”, premiazioni a Torino il 13 giugno

TORINO. Si è conclusa la disamina da parte delle giurie delle opere iscritte al Premio letterario nazionale Jucunde docet per poesie, filastrocche, storie e racconti per l’infanzia,giunto terza edizione 2021, e al concorso Lampi di Poesia- Slussi ‘d poesìa per liriche e racconti brevi, in lingua italiana e piemontese (o altra lingua regionale) che festeggia la sua sesta edizione. I premiati e gli assegnatari di riconoscimenti da parte della giurati (docenti di lettere, poeti, scrittori, giornalisti e artisti) sono stati avvertiti con una mail. La cerimonia si terrà con le modalità comunicate ai premiati nella giornata di domenica 13 giugno 2021, negli storici locali degli Ex-Uffici Lancia Ricambi, recentemente trasformati in una “Piazza coperta” a cura della Città di Torino, al civico 15 di via Cumiana (Borgo San Paolo).

Nel corso della premiazione verranno presentate le eleganti Antologie dei Premi Letterari congiunti “Jucunde docet” e “Lampi di Poesia”

L’accesso avverrà nel rigido rispetto delle normative antipandemiche e nella stretta osservanza del protocollo imposto agli utenti per fruire di questa pubblica struttura. La presenza deve essere confermata via mail alla Segreteria dei premi (segreteria@monginevrocultura.net). E’ ammesso l’accompagnamento di una sola persona, di cui dovrà essere previamente comunicato il nominativo. L’ingresso dei premiati e degli aggiudicatari dei riconoscimenti dei giurati è stato scaglionato per gruppi in orari diversi, per garantire il distanziamento ed evitare ogni assembramento. Ai premiati verranno consegnati i diplomi cartacei personalizzati e i caratteristi ed eleganti Trofei dei Premio: una targa personalizzata in plexiglass, con l’indicazione delle opere premiate e il nome e il cognome dei premiati, su cui appoggia una “Mole” stilizzata, rossa (per Lampi di Poesia) e verde (per Jucunde docet), simbolo della Città di Torino. I due Premi sono patrocinati, oltre che dalla Città di Torino e dalla Circoscrizione 3, anche dalla Città Metropolitana di Torino e dalla Regione Piemonte.

Nel corso della premiazione saranno presentate le eleganti antologie dei premi, in carta patinata, composta rispettivamente di 120 (Jucunde docet) e di oltre 180 pagine (Lampi di Poesia), con tutte le opere premiate o assegnatarie di riconoscimenti da parte delle giurie.

Ai premiati intervenuti in presenza, saranno distribuite confezioni di prodotti dolciari di due storici artigiani torinesi: Piemônt Cioccolato e Cioccolato Calcagno 1946, sponsor privati dei Premi Lampi di Poesia e Jucunde docet curati da Monginevro Cultura.

Gli Albi d’Oro dei due Premi (con l’indicazione dei primi tre classificati per ogni sezione o sotto-sezione e con i titoli delle opere) saranno pubblicati nella giornata di domenica 6 giugno 2021 sul sito ufficiale di Monginevro Cultura (www.monginevrocultura.net). Gli Albi d’oro della III edizione del Premio “Jucunde docet” e della VI edizione del Concorso “Lampi di Poesia-Slussi ‘d poesìa” saranno inoltre resi pubblici con un articolo dedicato sul quotidiano on line Piemonte Top News e con una videoconferenza (ai premiati verrà comunicato il link per potervi partecipare). Da tale data tutti i premiati e gli assegnatari di riconoscimenti della giuria, se credono, potranno pubblicare sui social il file del loro diploma e condividere con gli amici la gioia e l’orgoglio del risultato conseguito.

Advertisement

Sergio Donna

Torinese di Borgo San Paolo, è laureato in Economia e Commercio. Presidente dell’Associazione Monginevro Cultura, è autore di romanzi, saggi e poesie, in lingua italiana e piemontese. Appassionato di storia e cultura del Piemonte, ha pubblicato, in collaborazione con altri studiosi e giornalisti del territorio, le monografie "Torèt, le fontanelle verdi di Torino", "Portoni torinesi", "Chiese, Campanili & Campane di Torino" e "Giardini di Torino". Come giornalista, collabora con la rivista "Torino Storia". Come piemontesista, Sergio Donna cura da tempo per Monginevro Cultura le edizioni annuali dell'“Armanach Piemontèis - Stòrie d’antan”.

Articoli correlati

Back to top button