Cultura & SpettacoliSenza categoria

Concorsi letterari “Jucunde Docet” e “Lampi di poesia”, premiazioni a Torino il 13 giugno

TORINO. Si è conclusa la disamina da parte delle giurie delle opere iscritte al Premio letterario nazionale Jucunde docet per poesie, filastrocche, storie e racconti per l’infanzia,giunto terza edizione 2021, e al concorso Lampi di Poesia- Slussi ‘d poesìa per liriche e racconti brevi, in lingua italiana e piemontese (o altra lingua regionale) che festeggia la sua sesta edizione. I premiati e gli assegnatari di riconoscimenti da parte della giurati (docenti di lettere, poeti, scrittori, giornalisti e artisti) sono stati avvertiti con una mail. La cerimonia si terrà con le modalità comunicate ai premiati nella giornata di domenica 13 giugno 2021, negli storici locali degli Ex-Uffici Lancia Ricambi, recentemente trasformati in una “Piazza coperta” a cura della Città di Torino, al civico 15 di via Cumiana (Borgo San Paolo).

Nel corso della premiazione verranno presentate le eleganti Antologie dei Premi Letterari congiunti “Jucunde docet” e “Lampi di Poesia”

L’accesso avverrà nel rigido rispetto delle normative antipandemiche e nella stretta osservanza del protocollo imposto agli utenti per fruire di questa pubblica struttura. La presenza deve essere confermata via mail alla Segreteria dei premi (segreteria@monginevrocultura.net). E’ ammesso l’accompagnamento di una sola persona, di cui dovrà essere previamente comunicato il nominativo. L’ingresso dei premiati e degli aggiudicatari dei riconoscimenti dei giurati è stato scaglionato per gruppi in orari diversi, per garantire il distanziamento ed evitare ogni assembramento. Ai premiati verranno consegnati i diplomi cartacei personalizzati e i caratteristi ed eleganti Trofei dei Premio: una targa personalizzata in plexiglass, con l’indicazione delle opere premiate e il nome e il cognome dei premiati, su cui appoggia una “Mole” stilizzata, rossa (per Lampi di Poesia) e verde (per Jucunde docet), simbolo della Città di Torino. I due Premi sono patrocinati, oltre che dalla Città di Torino e dalla Circoscrizione 3, anche dalla Città Metropolitana di Torino e dalla Regione Piemonte.

Nel corso della premiazione saranno presentate le eleganti antologie dei premi, in carta patinata, composta rispettivamente di 120 (Jucunde docet) e di oltre 180 pagine (Lampi di Poesia), con tutte le opere premiate o assegnatarie di riconoscimenti da parte delle giurie.

Ai premiati intervenuti in presenza, saranno distribuite confezioni di prodotti dolciari di due storici artigiani torinesi: Piemônt Cioccolato e Cioccolato Calcagno 1946, sponsor privati dei Premi Lampi di Poesia e Jucunde docet curati da Monginevro Cultura.

Gli Albi d’Oro dei due Premi (con l’indicazione dei primi tre classificati per ogni sezione o sotto-sezione e con i titoli delle opere) saranno pubblicati nella giornata di domenica 6 giugno 2021 sul sito ufficiale di Monginevro Cultura (www.monginevrocultura.net). Gli Albi d’oro della III edizione del Premio “Jucunde docet” e della VI edizione del Concorso “Lampi di Poesia-Slussi ‘d poesìa” saranno inoltre resi pubblici con un articolo dedicato sul quotidiano on line Piemonte Top News e con una videoconferenza (ai premiati verrà comunicato il link per potervi partecipare). Da tale data tutti i premiati e gli assegnatari di riconoscimenti della giuria, se credono, potranno pubblicare sui social il file del loro diploma e condividere con gli amici la gioia e l’orgoglio del risultato conseguito.

Advertisement

Sergio Donna

Torinese di Borgo San Paolo, è laureato in Economia e Commercio. Presidente dell’Associazione Monginevro Cultura, è autore di romanzi, saggi e poesie, in lingua italiana e piemontese. L’ultimo suo romanzo, "Lo scudetto revocato” è ispirato al presunto illecito sportivo che portò alla revoca del primo scudetto conquistato sul campo dal FC Torino. Come piemontesista, Sergio Donna cura da tempo le edizioni annuali di “Armanach Piemontèis - Stòrie d’antan”.

Articoli correlati

Back to top button