PiemonteTop News

Spoglio terminato, come sarà composto il nuovo Consiglio regionale

TORINO. Nella tarda serata di ieri hanno chiuso anche gli ultimi seggi rimasti attardati da problemi di spoglio delle schede. A giochi completati e Alberto Cirio pronto ad insediarsi al timone di comando della Regione, possiamo fare i conti per capire chi entrerà a far parte del Consigli. La Lega potrà contare su 17 consiglieri, mentre 3 andranno a Forza Italia, 2 a Fratelli d’Italia. Per quanto riguarda le opposizioni 9 consiglieri avrà il Partito Democratico, 1 le liste Leu, Chiamparino per il Piemonte del sì, Moderati. Per concludere, 5 consiglieri al Movimento 5 Stelle. A questi 40 consiglieri vanno aggiunti i dieci del listino bloccato di centrodestra, che sono Alberto Preioni (Lega), Carlo Vercellotti (Forza Italia), Sara Zambaia (Lega), Letizia Nicotra (Lega), Maurizio Marrone (FdI), Alessandra Biletta (Forza Italia), Michele Mosca (Lega), Elena Chiorino (FdI), Andrea Cane (Lega) e Alessandro Stecco (Lega).

Il neo presidente della Regione Alberto Cirio

Qusti invece i nomi di coloro che dovrebbero entrare in Consiglio.
Lega: Fabrizio Ricca, Stefano Allasia, Andrea Cerutti, Claudio Leone, Mauro Fava, Gianluca Gavazza, Valter Marin (Torino); Marco Protopapa e Giovanni Poggio (Alessandria); Paolo Demarchi e Luigi Icardi (Cuneo); Fabio Carosso (Asti); Michele Mosca (Biella); Riccardo Lanzo e Federico Perugini (Novara); Angelo Dago (Vercelli); Alberto Preioni (Vco).
Forza Italia: Andrea Tronzano e Paolo Ruzzola (Torino) e Francesco Graglia (Cuneo).
Fratelli d’Italia: Paolo Bongioanni (Cuneo) e Roberto Rosso (Torino).
Movimento Cinque Stelle: Giorgio Bertola, Francesca Frediani e Sarah Disabato (Torino); Ivano Martinetti (Cuneo), Sean Sacco (Alessandria).
Partito Democratico. Mauro Salizzoni, Daniele Valle, Monica Canalis, Alberto Avetta, Raffaele Gallo, Diego Sarno (Torino); Maurizio Marello (Cuneo); Domenico Rossi (Novara); Domenico Ravetti (Alessandria).
Leu: Marco Grimaldi.
Moderati a Torino: Silvio Magliano.
Chiamparino per il Piemonte del sì: Mario Giaccone.
Rimane il dubbio sulla presenza di un esponente di +Europa sì Tav, quinto partito per numero di preferenze: Elena Loewenthal entrerà solo se Sergio Chiamparino si dimetterà come ha annunciato in diretta tv

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close