Cronache & AttualitàCuneo

Sabato a Cuneo i funerali di Maurizio Giordano, l’alpino morto in Pakistan

CUNEO. È previsto in serata all’aeroporto di Malpensa, il rientro in Italia della salma di Maurizio Giordano, 32 anni, caporale maggiore scelto della sezione scialpinistica del Centro Addestramento Alpino, morto in Pakistan, durante una spedizione militare sul Gasherbrum IV. La salma verrà trasportata a San Benigno, frazione di Cuneo della quale era originario. La camera ardente sarà allestita nella chiesa parrocchiale e sarà aperta alle 9 di domani (venerdì). Alle 20 sarà recitato il rosario e celebrata la veglia, dal Nunzio apostolico in Venezuela Aldo Giordano, zio della vittima. I funerali si svolgeranno sabato, nella cattedrale Santa Maria del Bosco di Cuneo. Nella serata di sabato, in occasione della serata conclusiva della manifestazione “Illuminata” a Cuneo, verrà osservato un minuto di silenzio in sua memoria.

Caporale maggiore scelto della sezione scialpinistica del Centro Addestramento Alpino, Giordano ha perso la vita mentre con i compagni di spedizione stava tentando di conquistare la vetta, a quota 7.925 metri. Un blocco di ghiaccio lo ha travolto mentre era di ritorno al “campo 1”, nella zona nota come “Seraccata degli Italiani”. Da 10 anni Giordano risiedeva a Saint Pierre, in Valle d’Aosta.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close