MusicaTop NewsTorino

Organalia, 19 concerti nel Torinese da maggio a luglio

TORINO. Dal 4 maggio al 21 luglio saranno ben 19 i concerti proposti dal circuito concertistico Organalia. Quattro le aree coinvolte: Ciriacese e Basso Canavese, Moncalierese, Canavese e Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone. L’apertura è prevista a Torino, con un concerto nella chiesa del Cottolengo, con la Missa Secunda Pontificalis di Lorenzo Perosi, paladino della Riforma Ceciliana. Successivamente, il circuito porterà il pubblico alla scoperta o alla riscoperta di San Maurizio Canavese con due appuntamenti nella chiesa Plebana e nella parrocchiale, di Ciriè, di Moncalieri con due concerti nella Collegiata di Santa Maria della Scala, di Ivrea con due serate al Sacro Cuore e in San Lorenzo.

Nelle foto alcuni protagonisti della passata edizione

Organalia farà anche tappa a Caluso, San Carlo Canavese, Strambino, Nole, San Francesco al Campo e Pavone Canavese, dove verrà inaugurato il restauro dell’organo Felice e Giacomo Vegezzi Bossi. Infine, il circuito approderà a Fiano, Ala di Stura, Coassolo Torinese, Corio, con il concerto conclusivo- a Mezzenile.

Di livello internazionale tutti gli interpreti: Corale Polifonica di Sommariva Bosco, Marco Limone, Adriano Popolani, Accademia del Ricercare, Roberto Cognazzo,
 Coro della Cattedrale di Vercelli, Mons. Denis Silano, Carlo Montalenti, Silvano Rodi, Fabio Rinaudo, Aure Placide, Diego Cannizzaro, Dominika Zamara, Zuzana Bator, Giancarlo Parodi, Coro Gregoriano, Maurizio Fornero, Daniele Greco D’Alceo, Ercole Ceretta, Massimo Gabba, Andrea Chezzi, Silvia Colli, Paolo Tarizzo, Danilo Putrino, Gabriele Giacomelli, Andrea Banaudi, Stefano Marino, Francesca Rotondo, Claudia Nicole Bandera, Andrea Vannucchi, Stefano Pellini, Pietro Tagliaferri, Gianluca Cagnani.



I programmi comprendono davvero tutta la storia della musica: dal canto gregoriano ai giorni nostri passando attraverso la musica rinascimentale e barocca, il primo Ottocento e l’esperienza ceciliana.

Per ulteriori informazioni consultare il sito Organalia.



Articoli correlati

Back to top button
Close
Close