Alessandria

Nazionale cantanti a Casale, raccolti 41.600 euro per ristrutturare l’Hospice

CASALE. E’ stato di 41.600 euro l’incasso della partita di calcio battezzata “Un Goal per il futuro”  tra la Nazionale Cantanti e i Resilienti del Monferrato, disputata allo stadio Natal e Palli. I biglietti venduti sono stati 4.341 e i soldi raccolti verranno utilizzati per i lavori di ristrutturazione dell’Hospice di Casale. La squadra dei Resilienti era composta da imprenditori, medici, attivisti e tanti testimonial di Casale e di tutto il Monferrato, alfieri dello spirito di resilienza che caratterizza la storia e la volontà di riscatto del territorio dal killer chiamato amianto. A dare il calcio d’inizio è stato Ermal Meta.

L’assegno è stato simbolicamente consegnato da Paolo Belli a Daniela Degiovanni, presidente dell’associazione “Vitas onlus” nell’intervallo della partita, finita poi sul risultato di 3 a 3. La città ancora una volta ha dimostrato la sua generosità, come ha ribadisto Simone Zerbinati, capitano dei Resilienti: «Avevamo grandi aspettative. Questo meraviglioso pubblico si è dimostrato più grande di loro»

Anche il sindaco Titti Palazzetti è intervenuta al termine della gara confernado che la città  non intende dimenticare la tragedia che ha colpito la città:  «Proseguendo nelle bonifiche e continuando a fare squadra come oggi, dimostriamo a tutti che si può rinascere e pensare al rilancio di quella che, non dimentichiamolo, è una delle porte del Patrimonio Unesco».

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close