AstiEventi, Sport & Tempo Libero

Musica, tetro, cene, danze e sport: la Patronale di Cocconato sta per accendersi

COCCONATO. Quatro giornate all’insegna di musica, spettacoli, cene, danze e sport nella cornice della “Riviera del Monferrato”. È quanto offre la Festa patronale di Cocconato in  programma dal 7 al 10 settembre. 

Si inizia venerdì 7 alle 18 nel Cortile del Collegio con la rappresentazione “La figlia contesa”, portata in scena dall’associazione culturale torinese “Thè a Tré” (foto accanto).  Da un canovaccio ideato dagli attori stessi, che ricalca i modelli classici della Commedia dell’Arte, si intersecano, incontrano, scontrano le vicende di due famiglie. Da un lato il geloso dottor Graziano Catapunzia alle prese con le sue due figlie: Consolida ed Euforbia, la prima obbediente e timorata, ma segretamente innamorata, la seconda insofferente e libertina. Dall’altro lato Pantalone, vecchio e arcigno, con Lelio, il suo figlio stralunato. Lelio e Consolida si sono giurati amore clandestinamente; Euforbia vuole scappare dalla prigione paterna; il dottore, per questioni di affari, vuole mandare in sposa Consolida al principe della Kamchatka. Il resto è gioco, intreccio e pretesto, equivoci, travestimenti, e la commedia è presto fatta. Un assaggio di Commedia dell’Arte che fonde tradizione e modernità. Interpreti: Marta Ziolla, Riccardo Nazzaroli, Lucia Ferrero, Gaia Baudino Bessone, Matteo Astengo, Matteo Macchia per la direzione artistica di Matteo Piombo. L’ingresso è gratuito. La cena con le specialità di Cocconato sarà servita a partire dalle 19.30.

Sempre nel Cortile del Collegio, sabato 8  alle 21.30, si terrà la “Festa di tutte le Leve” (in collaborazione con Leva 2000); si ballerà con “Ondadance”, live disco band con musica anni Ottanta e Novanta. Anche questo evento è a ingresso gratuito. La cena con le specialità di Cocconato sarà servita a partire dalle 19.30.

Domenica 9, dopo la Messa in onore dei santi patroni Fausto e Felice, ci sarà il tradizionale aperitivo allietato dalla musica della Banda Aurora in piazza Cavour; dalle 21 grande serata di liscio nel Cortile del Collegio con l’orchestra Meo Tomatis (ingresso gratuito). La cena con le specialità di Cocconato sarà servita a partire dalle 19.30.

Lunedì 10 torna la Fiera dei Santi Fausto e Felice che dal mattino alle 8  fino alle 13 si snoda tra le vie del centro storico di Cocconato: tra bancarelle di artigianato e prodotti tipici. Al pomeriggio, alle 15, partita di tamburello nel campo sportivo “Dino Emanuel”: si incontreranno squadre miste con i migliori giocatori piemontesi. In serata, alle 20, nel Cortile del Collegio si svolgerà la cena preparata da giovani chef cocconatesi in collaborazione con la ProLoco: i cuochi si cimenteranno nella preparazione di piatti con prodotti tipici di Cocconato (aperitivo; antica zuppa fredda pane e pomodoro ed erbe aromatiche; carne cruda con crema di robiola e nocciole; sformatino di crema di mais dal cuore morbido; agnolotti di galletto burro, acciughe e maggiorana; brasato di fassona al barbera di Cocconato con contorno; pesche amaretto e cioccolato; vini dei sette produttori di Cocconato; acqua e caffé). In caso di maltempo la cena si svolge nel Salone Comunale. Prenotazione obbligatoria entro il 6 settembre nelle tabaccherie di Cocconato o in Municipio (0141907007), il costo è di 25 euro a persona.

Info: ProLoco di Cocconato (3286635774) e Comune di Cocconato (0141907007 amministrativo@cocconato.info

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close