ArteTop NewsTorino

Maestra torinese s’impone nel Sony World Photography Awards

TORINO. Rosaria Sabrina Pantano, 46 anni, siciliana, residente a Torino da 26 anni, è tra i vincitori dei Sony World Photography Awards, uno dei più importanti riconoscimenti mondiali in campo fotografico. Rosaria Sabrina Pantano, maestra elementare alla scuola Gabelli di via Santhià a Torino, è la prima classificata nella categoria Architecture (in tutto sono dieci categorie), grazie a uno scatto in bianco e nero realizzato a Fiumara d’Arte, in provincia di Messina. La foto rappresenta una piramide, monumentale scultura dell’artista Mauro Staccioli, che si trova nel comune di Tusa, in asse con il trentottesimo parallelo.

La foto vincitrice nella categoria Architecture

Come gli altri vincitori, selezionati da Sony tra migliaia di partecipanti, Pantano riceverà 5.000 dollari ed equipaggiamento tecnico. “Avevo già partecipato al concorso l’anno scorso – racconta – ed ero arrivata nella short list dei finalisti con la foto di un funambolo scattata in piazza Castello a Torino. Ho sempre una macchina fotografica in borsa, fotografo quello che incontro, la bellezza può essere dietro l’angolo. Questa foto l’ho scattata durante una gita estiva con gli amici, ma non era tra quelle che avevo scelto per partecipare al concorso. Continuerò a fare fotografie senza montarmi la testa, con i piedi per terra e gli occhi rivolti al cielo. Tra le mie foto preferite ci sono le nuvole”.

Advertisement

Articoli correlati

Back to top button