Cronache & AttualitàPiemonteTop News

In Posta, ritiro pensioni in contanti scaglionate dal 26 marzo al 1° aprile

TORINO. Vista l’emergenza legata al Coronavirus, Poste Italiane ha stabilito una serie di importanti misure per evitare code e assembramenti, in vista del ritiro delle pensioni del mese di aprile. Le somme saranno accreditate il 26 marzo per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution, quindi, potranno evitare di recarsi allo sportello e andare all’Atm Postamat. Coloro che invece non possono evitare di ritirare la pensione in contanti nell’Ufficio Postale, dovranno presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica.

Giovedì 26 marzo toccherà ai chi avrà un cognome dalla A alla B, venerdì 27 marzo quelli dalla C alla D, alla mattina di sabato 28 marzo i cognomi dalla E alla K, lunedì 30 marzo sarà volta dei cognomi dalla L alla O, il 31 marzo toccherà ai cognomi dalla P alla R e, infine, mercoledì 1° aprile coloro che hanno il cognome dalla S alla Z.

Advertisement

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close