Economia, Lavoro, IstruzionePiemonte

Minor tasso di povertà educativa, il Piemonte è terzo in Italia

TORINO. Da un’indagine di “Save the Chldren” diffuso oggi in occasione del lancio della campagna “Illuminiamo il futuro” per il contrasto alla povertà educativa, il Piemonte risulta essere la terza regine italiana con il minor tasso di povertà educativa. Davanti alla nostra regione soltanto il Friuli-Venezia Giulia e la Lombardia.

Il rapporto “Nuotare contro corrente. Povertà educativa e resilienza in Italia”‘ svela comunque che, nonostante il risultato raggiunto dal Piemonte,  solo un bambino su dieci frequenta l’asilo nido o un servizio per la prima infanzia; quasi un alunno su tre non usufruisce della mensa a scuola e più di un ragazzo su dieci abbandona gli studi prima del tempo. Quasi la metà dei minori, inoltre, non legge libri, più di uno su quattro non naviga in internet e quasi due su cinque non fanno sport.  Per  Valerio Neri, direttore di “Save the Children Italia”,  la colpa è da addebitarsi «all’abbandono e al degrado in cui versano tantissimi spazi pubblici, che invece potrebbero essere utilizzati dai minori che vivono in contesti svantaggiati per svolgere attività sportive, artistiche e culturali»

Per “illuminare il futuro”, Save the Children ha lanciato una petizione online, chiedendo che gli spazi abbandonati vengano restituiti ai bambini. Una mobilitazione associata a dieci luoghi vietati ai minori in Italia. Tra questi, a Torino, c’è il Teatro Principessa Isabella, chiuso per motivi di sicurezza dal 2016.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close