MusicaTorino

Gru Village: serata con il rapper romano Achille Lauro

GRUGLIASCO. È l’anno del rapper romano Achille Lauro, una escalation che viene celebrata domani sera (venerdì 27 luglio) al Gru Village 105 Music Festival. Appuntamento alle ore 22. 

Classe 1990, viene sin da subito notato ed elogiato dalla scena rap nazionale e già con il primo mixtape “Barabba” (2013) regala una perla che resta pietra miliare e capostipite dell’underground. L’artista romano si distingue fin da subito grazie alle nuove sonorità dettate da produttori all’avanguardia e dal suo metodo di scrittura distante e innovativo rispetto ai metodi più classici. Collabora sin dall’inizio con diverse etichette indipendenti e vanta collaborazioni con tutti gli artisti più affermati nel panorama hip hop romano e italiano, fino all’incontro con Marracash e il suo socio Shablo che lo porterà alla firma con il management Roccia Music, creato dagli stessi. Con loro pubblica la sua prima raccolta di brani su produzioni inedite “Achille Idol – Immortale” (2014), l’ep “Young Crazy” (2015) e il suo primo album solista “Dio C’è” (2015).

Il 15 gennaio 2019 è uscito “Sono io Amleto” (Rizzoli), il libro di Achille Lauro che registra ben 3 edizioni in poche settimane. A febbraio, Achille Lauro è uno dei protagonisti della 69esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Rolls Royce” (certificato Oro da Fimi/GfK Italia), che lo vede posizionarsi al nono posto. Il 29 marzo è uscito “C’est la vie”, nuovo singolo che anticipa il disco “1969”, uscito nel mese di aprile.

La serata sarà aperta da Victor Kwality: sarà la prima occasione per i fan torinesi di ascoltare il nuovissimo “Dinosauri”, uscito lo scorso 12 aprile su etichetta Sugar Music a due anni dall’uscita di “Koan”.

I biglietti del concerto di Achille Lauro hanno un costo di 10 euro + ddp e commissioni a seconda dei rivenditori. Sono in vendita online attraverso il circuito TicketOne e presso la biglietteria ufficiale del GV al box informazioni di Le Gru (senza commissioni).

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close