Cronache & AttualitàTorino

Giovani donne sequestrate nel cascinale dall’artigiano di campanacci ubriaco

CASELLE. Vanno in una cascina per acquistare un prodotto di artigianato e si ritrovano sotto sequestro: il venditore, ubriaco, si è piazzato davanti alla porta impedendo loro di uscire. E’ la disavventura capitata a due giovani donne in una frazione di Caselle, Borgata Rocci. La situazione è stata risolta dai carabinieri: una delle ragazze, non senza difficoltà, è riuscita ad allontanarsi dal cascinale divincolandosi dall’artigiano che aveva tentato di bloccarla, e ha chiamato il 112.

L’uomo, che produce campanacci per mucche, dopo avere mostrato la merce alle acquirenti e avere ingurgitato abbondanti quantità di vino, aveva cominciato a farneticare e a comportarsi in modo aggressivo. I carabinieri hanno liberato la seconda ragazza e hanno messo l’artigiano, un cinquantasettenne, agli arresti domiciliari per violenza privata.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close