EnogastronomiaEventi, Sport & Tempo LiberoSenza categoriaTorino

“Fiera delle Autoproduzioni”, protagoniste alla Cavallerizza mele, zucche, uva e castagne

TORINO.  In arrivo la “Fiera delle Autoproduzioni” nella sede della Cavallerizza Reale in via Verdi 9 a Torino. Contadini, produttori, consumatori e cittadini si troveranno per la prima edizione autunnale, domenica 7 ottobre dalle ore 10 alle ore 20, al cospetto di mele, zucche, uva, e castagne. Questi saranno i prodotti esposti sui banchi.

Nel pomeriggio chi vuole si potrà ritrovare attorno a una merenda sinoira con gustose proposte preparate dai produttori, tra musica e altre iniziative che allieteranno la giornata. Il mercato, aperto a tutti, sarà autogestito, e realizzato su base assembleare, seguendo alcune linee guida quali: l’autoproduzione, secondo cui si possono portare solo prodotti autoprodotti sia per quanto riguarda i prodotti contadini, freschi o trasformati,, sia per i prodotti artigianali, e non è prevista la rivendita di alcun tipo; la garanzia partecipata, un sistema di autocertificazione che, in contrapposizione alle certificazioni istituzionali, prevede una stretta collaborazione e valutazione tra produttori e consumatori sui propri prodotti, e consiste in visite dirette in cascina, o sui posti di produzione, in cui gli uni valutano e consigliano i processi migliori da intraprendere agli altri, avendo così un riscontro diretto della qualità e dell’eticità del prodotto; il divieto di sfruttamento ambiente e lavoro, quindi ogni processo di lavorazione dev’essere quello più ecologico possibile, o con minore impatto ambientale, non deve in nessun modo prevedere lo sfruttamento lavorativo, ma anzi convertire il lavoro in un momento condiviso e di realizzazione di sé stessi.
Promossa ogni prima domenica del mese, la fiera è organizzata dalla rete “GermogliaTo”, un mercato di produttori e produttrici attenti a  difendere la libera lavorazione dei prodotti e il patrimonio di saperi e sapori della terra. Da alcuni anni “Genuino Clandestino”, comunità in lotta per l’autodeterminazione alimentare, come si definisce, ha fatto un percorso pratico di ricomposizione tra ambiente, produzione, distribuzione e consumo dei prodotti agricoli, a favore dell’acquisto diretto dai produttori attraverso l’abolizione dell’ntermediazione.
Informazioni: germogliato@autoproduzioni.net
Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close