Cronache & AttualitàTorino

Feste natalizie nel segno del risparmio energetico, Mole illuminata di blu da 2500 led

TORINO. La Mole si è illuminata di blu. E lo sarà per tutte le vacanze natalizie grazie a 2.500 lampade stroboscopiche a led, disposte lungo tutta la guglia e la cupola che si illuminano elegantemente in modo da sottolineare le linee architettoniche del simbolo di Torino. L’iniziativa anche quest’anno porta la frma di Iren, la società che distribuisce energia elettrica in moltissime case torinesi. Le luci stroboscopiche installate si accendono e spengono in modo assolutamente casuale e in sequenze temporizzate, creando il caratteristico brillante scintillio luminoso tipico delle festività natalizie.

Non è tutto, però. Per creare la nuova suggestiva illuminazione, Iren ha definitivamente sostituito i vecchi proiettori con 43 innovative apparecchiature a LED ad alta potenza. Comandate in modo remoto tramite fibra ottica, saranno mantenute attive anche dopo le Feste, per ricreare la classica illuminazione serale della Mole. Ad installare le lampade sono stati alcuni alpinisti specializzati che, con l’ausilio di corde ed attrezzature tecniche, hanno proceduto metro a metro al posizionamento delle sfere luminose.  I nuovi proiettori oltre a garantire una maggiore resa e luminosità, nonché la possibilità di cambiare tonalità di luce tramite comandi a distanza, consentono di risparmiare fino al 50 per cento di energia rispetto alle precedenti apparecchiature, nell’ottica di una maggiore sostenibilità ambientale. Tra l’altro, anche la stella a cinque punte, posta sulla sommità del simbolo di Torino, viene illuminata per la prima volta in modo dedicato, tramite tre nuovi proiettori fissi a luce calda che consentono ai torinesi di scorgere d’ora in avanti la Mole anche a grande distanza dal centro della città.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close