Eventi, Sport & Tempo LiberoTorino

Per 5 giorni a Torino: Faiths in Tune, un inno alle religioni attraverso la musica e le arti

TORINO. Nei giorni del Salone del Libro (10-14 maggio) a Torino si tiene un altro appuntamento importante, originalissimo ed inedito per l’Italia. Faiths in Tune, il Festival Internazionale delle Religioni tramite la Musica e le Arti, “F.I.R.M.A.”, sbarca sotto la Mole con venti rappresentanze di importanti realtà religiose e spirituali  da tutto il mondo che presenteranno le loro performance musicali, teatrali, poetiche e coreografiche.

Il Royal Club, raffinato circolo sportivo e culturale di Piazza Muzio Scevola, ospiterà gli eventi in una cornice sul Po davvero suggestiva, con ospiti, anche dalla Cina, da Israele e dall’Inghilterra, di grande importanza artistica e spirituale. Per l’Italia gareggerà anche il Coro “Viva Vox”, diretto dal maestro Piumatti, con un repertorio sacro di notevole spessore, a partire dal XVII secolo fino a composizioni recenti.

Il Festival “Faiths in Tune”, creato da Anja Fahlenkamp e che si svolge da anni al British Museum, è organizzato per la prima volta in Italia dal Royal Club, con il sostegno del CESNUR di Massimo Introvigne, l’Osservatorio sul Pluralismo religioso di Luigi Berzano e l’ORLIR, organizzazione non governativa che si occupa della libertà religiosa guidata dalla diplomatica lituana Rosita Soryte. L’iniziativa è compresa nel circuito del Salone (col patrocinio del Comune di Torino. Circoscrizione VIII e Salone Off) ed i migliori gruppi verranno premiati al Salone del Libro, lunedì 14 alle 17, in Sala Duecento, con una Conferenza Mondiale Interreligiosa che vedrà, con una novità assoluta nel nostro Paese, venti delegazioni religiose discutere, pregare e meditare insieme per la pace, il dialogo e la lotta alla violenza ed alla radicalizzazione.

Il programma completo degli eventi (dal 10 maggio alle ore 17.30) è su http://www.cesnur.org/2018/firma.htm. Sempre lunedì 14 maggio nella stessa sala del Lingotto dalle 18, verranno attribuiti i Premi Internazionali “FIRMA” per il dialogo interreligioso e per i gruppi che resistono alla persecuzione religiosa, ed “Egisto Volterrani” per la cultura, il dialogo ed il giornalismo, con la giuria presieduta dal sociologo Luigi Berzano ed intitolata alla memoria del popolare “Egi”, intellettuale e giornalista torinese, per molti anni Presidente del teatro Stabile, scomparso proprio nel maggio dell’anno scorso. Inaugurazione alle 17.30 di giovedì 14 maggio, al Royal Club con Anja Fahlenkamp, il direttore del CESNUR Massimo Introvigne, Luigi Berzano e l’Assessore regionale Giovanni Ferraris.

Per info: centrointerreligioso@libero.it

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close